A Bruxelles si decide il futuro Bilancio Ue, cos'è e come funziona?

Il Quadro finanziario pluriennale stabilisce le priorità di spesa dell'Unione solitamente per un periodo di 7 anni, è frutto di lunghe trattative tra Stati e deputati e viene finanziato in diversi modi

Alla riunione straordinaria del Consiglio europeo i capi di Stato e di governo dei Paesi membri stanno discutendo i dettagli del nuovo bilancio a lungo termine dell'Unione europea. Nel suo intervento alla riunione il presidente dell'Eurocamera, David Sassoli, ha minacciato il veto di Strasburgo se non si garantiranno all'Ue i mezzi necessari per affrontare le sfide future. “Senza budget aggiuntivo, il Green Deal, la transizione digitale e l'Europa geopolitica rimarranno una scatola vuota”, ha detto. Ma cos'è e come funziona il bilancio pluriennale comunitario?

Un Quadro finanziario pluriennale

Conosciuto anche come quadro finanziario pluriennale (Qfp), il bilancio a lungo termine dell'Ue fissa il limite di quanto denaro il blocco può spendere durante un periodo di almeno cinque anni, ma solitamente sette, per le sue diverse politiche. Una delle ragioni per cui l’Ue dispone di un bilancio a lungo termine e allo stesso tempo approva ogni anno bilanci annuali è l’esigenza di prevedibilità e quindi efficienza per i programmi che vanno avanti nel tempo. La prevedibilità è necessaria, ad esempio, per i ricercatori che lavorano su progetti scientifici che durano diversi anni.

Bilancio 1-2

Flessibilità

Il bilancio a lungo termine ha anche bisogno di un certo grado di flessibilità per poter gestire crisi impreviste ed emergenze. Per questo motivo comprende un numero di strumenti per garantire che il denaro possa essere utilizzato dove serve maggiormente in circostanze non previste, come ad esempio il fondo di solidarietà che viene usato per aiutare Paesi colpiti da calamità naturali, o il fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione destinato ad aiutare i lavoratori che vengono licenziati a causa dei cambiamenti nei sistemi produttivi.

Investimenti

A differenza dei bilanci nazionali, il bilancio dell’Ue è soprattutto un bilancio di investimento: non è destinato a finanziare protezione sociale, istruzione primaria o difesa nazionale, ma si concentra su settori chiave che creano valore aggiunto europeo promuovendo crescita e competitività. Uno degli obiettivi principali del prossimo bilancio dovrbebe essere il Green Deal (che al momento però sembra sotto finanziato).

Come viene finanziato?

Non potendo imporre direttamente tasse le fonti di entrata sono diverse fonti di entrata. La principale sono i contributi degli Stati membri, che versano nelle casse di Bruxelles dei soldi che poi riceveranno indietro attraverso i programmi comunitari. Alcuni paesi versano più di quanto ricevono (detti contribuenti netti), altri ricevono più di quanto versano (beneficiari netti), questo perché i programmi sostengono principalmente le aree più bisognose. I Paesi più ricchi insoma spendono un po' di più per aiutare quelli più poveri, cosa che spesso crea dissapori. Molti sottolineano però che il ritorno globale dovuto ai programmi europei è superiore alle entrate nette di uno stato, e quindi che nel complesso del Bilancio Ue beneficiano tutti in egual maniera. Altre fonti di finanziamento sono i dazi di importazione su prodotti provenienti da Paesi non appartenenti all’Ue e le multe inflitte alle imprese che violano le regole di concorrenza dell’Ue, come ad esempio quelle comminate a Google.

Come viene stabilito?

Prima che il bilancio ancora in corso scada, la Commissione europea avanza una proposta argomentando come dovrebbe essere il successivo. Questa proposta viene usata come base per i negoziati tra Parlamento europeo e Consiglio. Per il prossimo bilancio a lungo termine 2021-2027, la Commissione ha pubblicato la propria proposta a maggio 2018 - e il Parlamento ha adottato la propria posizione a novembre 2018. Il Consiglio non ha ancora chiarito la propria posizione nei negoziati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Bilancio 2-2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In Francia mascherine anche all'aperto, i medici: "Assurdo per chi fa jogging"

  • Dal punto di vista economico la strategia dell'immunità di gregge in Svezia ha pagato

  • L'Olanda gli nega l'asilo, siriano 14enne si suicida

  • Oltre mille nuovi casi al giorno in Germania, mai così tanti da maggio

  • I medici tedeschi: "In Germania siamo già in una seconda ondata di coronavirus"

  • Le Figaro celebra Conte: "Negoziatore di talento, esce rafforzato dalla crisi del Covid"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento