Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il nostro anno di paura e amicizia a distanza, in attesa del vaccino"

Noemi ed Elisa, nonne e consuocere, sono tra i primi ultra 80enni a ricevere il farmaco anti-Covid: "Adesso speriamo di poter tornare alla vita di prima"

 

E' stato un anno di "paura", come quella che da bambine avevano provato durante la Seconda guerra mondiale. Ma adesso Noemi ed Elisa possono tirare un sospiro di sollievo: l’avvio della campagna di vaccinazione contro il Covid-19 per gli over-80 in Lombardia riguarda anche loro, nonne, amiche e consuocere. Le abbiamo incontrate a Milano, poco prima di ricevere la prima dose. E il pensiero di entrambe va subito ai giovani come il nipote Simone. Perché facciano anche loro il vaccino, appena possibile. Ma soprattutto perché si armino di "buona volontà" per far ripartire l'Italia, "come abbiamo fatto noi e i nostri padri nel Dopoguerra”.

Per saperne di più sull'impegno del Parlamento europeo per la campagna di vaccinazione: Vaccini contro Covid-19

Potrebbe Interessarti

Torna su
EuropaToday è in caricamento