rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021

Migrazione, Tardino (Lega): “Per il futuro dell’Europa ascoltare i cittadini delle periferie”

Le proposte degli eurodeputati per la Conferenza sul futuro dell'Ue

Il futuro dell’Europa dipende dall’ascolto dei cittadini delle periferie dell’Europa e da una politica dell’immigrazione che sappia integrare chi ha diritto di arrivare in Europa e aiutare i popoli “a casa loro”. Lo ha detto l’eurodeputata della Lega, Annalisa Tardino, coordinatrice del gruppo Identità e democrazia in commissione Libertà civili, giustizia e Affari interni (Libe). La sua proposta chiede “una maggior tutela dei territori a partire da una politica immigratoria” che sia diversa da quella “fallimentare di questi anni”. Tardino ha spiegato di “alzare la voce per far comprendere a chi non vive le difficoltà di un Paese di primo ingresso”, come l’Italia, “che il futuro dell’Europa dipende anche dall’ascolto dei cittadini che vivono nelle periferie dell’Europa”. In questo senso, “creiamo strutture di accoglienza con i valori europei, e non gli hotspot fatiscenti di oggi; integriamo chi ha diritto di arrivare in Europa e aiutiamoli a casa loro”, ha dichiarato. Ma questo non deve essere concepito come “uno slogan”, bensì come “una azione concreta che possa favorire la tutela del nostro territorio e lo sviluppo dei Paesi che hanno più necessità”.

Si parla di

Video popolari

Migrazione, Tardino (Lega): “Per il futuro dell’Europa ascoltare i cittadini delle periferie”

Today è in caricamento