rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Chiusura obbligatoria / Germania

Lo strano caso dell'azienda che la domenica deve far riposare anche i robot

Tegut, la catena di supermercati tedesca che da quattro anni ha lanciato decine di negozi totalmente automatizzati, ha iniziato una battaglia legale contro un principio sancito dalla costituzione: l'obbligo di riposo domenicale che coinvolge anche i commessi robotici

Il riposo domenicale è sacro per ogni tipo di lavoratore, anche se questo è un robot. È il bizzarro caso che riguarda la Tegut, la catena di supermercati regionali tedesca che da quattro anni ha lanciato i suoi negozi completamente automatizzati e privi di personale umano. Nonostante l'assenza di uomini e donne, l'azienda ha dovuto iniziare una battaglia legale contro un principio sancito dalla costituzione tedesca: il riposo della domenica. Può sembrare assurdo ma, secondo la legge in vigore in Germania, anche i commessi-robot che operano all'interno dei negozi Tegut devono riposare nell'ultimo giorno della settimana.

Germania, riposo domenicale anche per i robot

Insomma, che si tratti di esseri umani o di personale automatizzato poco cambia, in Germania la maggior parte degli esercizi commerciali deve restare chiusa la domenica e i tribunali hanno confermato questo divieto. Una decisione contestata da Thomas Stäb, consigliere di amministrazione di Tegut intervistato dal Financial Times: "È assolutamente grottesco. I nostri piccoli robot-negozi sono fondamentalmente dei distributori automatici che non dovrebbero essere colpiti dal divieto".

La catena ha circa 300 supermercati tradizionali e 40 mini-negozi completamente automatizzati ed è stata costretta a conformarsi a una sentenza pronunciata nel dicembre scorso da un Tar dell'Assia, secondo cui la "Sonntagsruhe" deve essere rispettata anche se non ci sono lavoratori umani. I giudici hanno affermato che il piccolo negozio self-service, dato che si qualifica come "negozio", deve rispettare la normativa sugli orari di apertura.Ospitati in container di legno prefabbricati che assomigliano a un barile sovradimensionato con un tetto d'erba, i negozi self-service di Tegut offrono quasi 1.000 articoli ritenuti essenziali per la vita quotidiana, tra cui latte, burro, frutta e verdura fresca, oltre a preservativi e test di gravidanza. Durante la settimana, il personale è nei negozi per alcune ore al giorno, ma la domenica non è necessario l'intervento dei dipendenti.

La battaglia legale di Tegut

La battaglia legale era stata avviata dal sindacato tedesco dei servizi detto "Verdi" dopo l'apertura del primo negozio automatizzato a Fulda quattro anni fa. Il sindacato si oppone fondamentalmente allo shopping domenicale, sostenendo che il personale del commercio al dettaglio, che già deve fare i conti con orari di lavoro molto flessibili durante il resto della settimana, ha bisogno della domenica come giorno libero garantito per trascorrere del tempo con la famiglia e gli amici. Il sindacato è preoccupato anche per i potenziali "effetti a catena" sui lavoratori dei negozi tradizionali. I rivali di Tegut potrebbero presto iniziare a fare pressioni per un'ulteriore liberalizzazione delle regole dello shopping domenicale, ha detto un sindacalista.

Come hanno sostenuto i tre giudici nella loro sentenza, le domeniche libere dal lavoro in Germania non riguardano solo l'occupazione ma hanno anche una radice cristiana creata più di 1.700 anni fa dall'imperatore romano Costantino il Grande. Il riposo domenicale poi è sancito dalla Costituzione tedesca dal 1919 ed è stato confermato dalla Corte costituzionale in un verdetto del 2009. Sia la Chiesa protestante che quella cattolica hanno formato un'insolita alleanza con i potenti sindacati tedeschi per difendere lo status quo per anni, e hanno guidato la campagna contro l'apertura domenicale dei negozi automatizzati. A marzo, l'alleanza ha incoraggiato i pastori a criticare i negozi nei loro sermoni settimanali. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo strano caso dell'azienda che la domenica deve far riposare anche i robot

Today è in caricamento