rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Paghe e inflazione

Salari più ricchi anche in Grecia, solo in Italia gli stipendi continuano a scendere

Atene aumenta la retribuzione minima del 6%, in linea con quanto fatto dagli altri governi Ue. Il nostro Paese fanalino di coda: dal 2019 a oggi, i lavoratori italiani sono quelli che hanno perso più potere d'acquisto

Sarà una Pasquetta un po' meno austera per i lavoratori greci: dall'1 aprile, infatti, scatterà un aumento del 6% del salario minimo, che dovrebbe portare le retribuzioni mensili minime a 913 euro lordi. Il passo in avanti di Atene è solo l'ultimo di una serie di adeguamenti all'inflazione degli stipendi decisi dai Paesi Ue dove è in vigore il salario minimo.

In Germania e Belgio, il 2024 si è aperto con retribuzioni minime lorde che hanno superato i 2mila euro mensili. In Francia il nuovo assegno minimo mensile è di 1.766,92 euro. ln Spagna toccherà i 1.323 euro al mese (nel 2018 si fermava a poco più di 857 euro). La retribuzione minima più alta resta quello del Lussemburgo (2.570,93 euro), mentre la più bassa è in Romania (663 euro). A parità di potere d'acquisto, invece, i lavoratori tedeschi hanno l'assegno minimo più alto.

salari-reali-ocse

Gli aumenti dei salari minimi hanno aiutato i lavoratori europei a recuperare la perdita di potere di acquisto dovuta all'inflazione degli ultimi anni. Una recente analisi dell'Ocse mostra comunque che c'è ancora tanta strada da fare per riportare gli stipendi al passo con l'impennata del costo della vita. Guardando ai salari reali, infatti, la media degli stipendi dei Paesi Ocse segnala una perdita di potere d'acquisto tra il 2019 e il 2023.

Cosa prevede la direttiva Ue sul salario minimo

Solo in alcuni Stati Ue (come Ungheria, Grecia e Portogallo), i lavoratori possono vantare paghe reali superiori a quelle antecedenti la pandemia di Covid. In 20 dei 35 Paesi Ocse analizzati, i salari reali restano ancora inferiori. L'Italia, dove non c'è il salario minimo e gli stipendi dipendono dalla contrattazione collettiva delle varie categorie, risulta essere il fanalino di coda in questa classifica, con una perdita di potere d'acquisto dell'8% rispetto al 2019.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salari più ricchi anche in Grecia, solo in Italia gli stipendi continuano a scendere

Today è in caricamento