rotate-mobile
Lunedì, 8 Agosto 2022
La crisi

"L'inflazione rischia di restare elevata per anni", la previsione del capo dell'Eurogruppo

Sul tavolo dell'Eurosummit di Bruxelles anche il tema del ritorno del Patto di stabilità

In Europa oggi c'è "il rischio" che l'inflazione resti elevata "per anni" ed "è per questo che vengono intraprese e verranno intraprese azioni per mitigare ed eliminare questo rischio". Lo sottolinea il presidente dell'Eurogruppo Paschal Donohoe, a margine dell'Eurosummit a Bruxelles, cui partecipa anche la presidente della Bce Christine Lagarde.

"Per avere fiducia nella nostra capacità di crescere nei prossimi anni - ha spiegato Donohoe - dobbiamo riconoscere il rischio che potremmo affrontare, se l'inflazione diventasse radicata nelle nostre economie. E' nell'interesse di tutti che le pressioni inflazionistiche che affrontiamo oggi vengano combattute". "Primo - aggiunge - bisogna evitare che queste pressioni diventino parte del nostro outlook a medio termine e si radichino nelle nostre economie. Secondo, mentre queste azioni vengono intraprese, servono anche misure per sostenere coloro che sono più colpiti dall'aumento del costo della vita. E' un equilibrio impegnativo da raggiungere: per questo nell'Eurogruppo, tra poche settimane, concorderemo una dichiarazione comune riguardante i piani di bilancio per il 2023, che dovrebbe aiutare i ministri a gestire questo equilibrio nei loro Parlamenti e governi". 

Proprio sui piani di bilancio, al vertice di Bruxelles si è discusso della spinosa questione della governance fiscale, che tradotto vuol dire stabilità dei conti dei Paesi a più alto debito pubblico, Italia in testa. I frugali sono preoccupati per la spesa eccessiva e l'aumento dei costi salariali del settore pubblico sostenuti con i fondi del Pnrr. L'European fiscal board, il gruppo di esperti economici della Commissione, ha sollevato interrogativi sulla decisione della Commissione europea di prorogare per un altro anno la clausola di salvaguardia generale nel Patto di stabilità, originariamente introdotta come misura di emergenza durante la pandemia .

L'impressione è che, mentre l'Italia e altri chiedono a Bruxelles di reagire a inflazione e crisi energetica mettendo in campo un Recovery 2.0, Germania e Olanda vogliano frenare sul nascere tale discussione, sventolando lo spettro del ritorno dei vincoli sui bilanci. Il problema è come rilanciare la crescita di fronte alle nuove sfide emerse con la guerra in Ucraina: il Patto ha due obiettivi, la stabilità e la crescita. Con il Covid, l'Europa ha tolto l'accento sulla prima, concentrandosi sulla seconda. Cosa succederà nei prossimi anni è il tema caldo sui tavoli Ue. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"L'inflazione rischia di restare elevata per anni", la previsione del capo dell'Eurogruppo

Today è in caricamento