rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
La polemica / Regno Unito

"Aumenta il costo della vita? La gente lavori di più", bufera sulla ministra

Un'esponente del governo britannico ha suggerito anche di puntare a lavori meglio pagati. Il Labour: "Ci riportano ai tempi di Thatcher, consiglio ridicolo e scollegato dalla realtà"

Se la vita è troppo cara allora le persone dovrebbero lavorare di più o cercarsi un lavoro migliore. Stanno creando polemica nel Regno Unito le dichiarazioni di un'esponente del governo di Boris Johnson che sono state bollate come “ridicole” e “scollegate dalla realtà”. Parlando della crisi del costo della vita su Sky News, la ministra Rachel Maclean ha detto: "Dobbiamo avere un piano per far crescere l'economia e fare in modo che le persone siano in grado di proteggersi meglio, sia che si tratti di lavorare più ore che di passare a un lavoro meglio retribuito”. Per la politica conservatrice "si tratta di azioni a lungo termine, ma questo è ciò su cui ci concentriamo come governo".

Maclean ha riconosciuto che trovare una paga migliore o più lavoro non sarebbe per tutti. “Potrebbe essere giusto per alcune persone, che potrebbero essere in grado di accedere a ore aggiuntive, ma, ovviamente, non funzionerà per quelle che hanno già tre lavori”. Il ministro ombra laburista, Ian Murray, ha affermato che il consiglio "ridicolo" sembrava risalire ai tempi del governo di Margaret Thatcher. "È così fuori dal contatto con la realtà che sono sicuro che il ministro sappia quanto sia ridicolo, ma difenderanno Boris Johnson a tutti i costi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Aumenta il costo della vita? La gente lavori di più", bufera sulla ministra

Today è in caricamento