rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
I dati / Paesi Bassi

Consumi di gas ridotti del 25% e boom del solare: il caso dell'Olanda tra guerra e siccità

È il principale produttore di oro blu nell'Ue, ma anche quello con più pannelli fotovoltaici per cittadino. Come i Paesi Bassi hanno risposto alla crisi energetica del 2022

I prezzi dell'elettricità sono stati (e restano) tra i più alti in Europa. Ma dinanzi alla guerra in Ucraina e alla conseguente crisi energetica, l'Olanda è riuscita a ridurre del 25% i suoi consumi di gas naturale nel primo semestre del 2022. E, complice la siccità e l'inusuale lunga esposizione al sole in primavera ed estate, i Paesi Bassi sono riusciti a generare una quantità record di energia fotovoltaica: negli ultimi 3 mesi, l'aumento è stato di ben il 40%. È quanto emerge dalle ultime statistiche sul mercato dell'elettricità olandese.

Taglio ai consumi di gas

Sia i dati sul gas, sia quelli sul gas sono eclatanti. Secondo Statistics Netherlands, nei primi sei mesi del 2022 in Olanda è stato utilizzato un quarto di gas in meno rispetto ai primi sei mesi del 2021. La riduzione più cospicia si è avuta nell'industria (soprattutto nelle industrie petrolifere e chimiche, rispettivamente del 59% e del 32%), seguita dalle centrali elettriche (-28%) e dall'orticoltura in serra (-23%). Anche le famiglie hanno dato il loro contributo consumando circa il 16% in meno rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. 

"Si tratta di un cambiamento significativo nel consumo di energia", afferma Frans Rooijers, direttore dell'ufficio di ricerca per l'energia e l'ambiente CE Delft. "A causa dei prezzi più elevati, le aziende stanno valutando in modo critico se possono trasferire i prezzi o cercare di evitare i costi chiudendo temporaneamente parti della fabbrica. Di conseguenza, eseguono una produzione inferiore". I Paesi Bassi sono i maggiori produttori Ue di gas grazie al maxi giacimento di Groeningen, il più grande d'Europa. Ma da tempo il governo ha deciso di ridurre progressivamente l'estrazione da questo impianto per via degli effetti negativi sulla regione circostante, diventata sismica a causa di decenni di trivellazioni. Dinanzi alla crisi del gas russo, ci si aspettava una retromarcia su Groeningen, almeno temporanea. Ma secondo Statistics Netherlands, l'estrazione a terra nel primo semestre del 2022 è calata di ben il 31% rispetto al 2021. 

L'avanzata del solare

Il fatto che nei Paesi Bassi sia stato utilizzato molto meno gas, scrive Nos.nl, non significa automaticamente che sia stata emessa meno Co2. Per capire meglio i dati sulle emissioni inquinanti occorrerà vedere le statistiche sul carbone (che saranno pubblicate nei prossimi giorni), il cui consumo è aumentato per decisione del governo. In compenso, la siccità record che ha colpito il Nord Europa ha spinto al rialzo la quota di energia elettrica derivante da fonti rinnovabili. 

La radiazione solare di quest'estate ha infatti permesso ai Paesi Bassi di generare tra giugno e agosto il 40% di energia in più con i pannelli solari rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Questo risultato, sottolinea il sito specializzato Energieopwek.nl, non è solo il frutto dell'aumento dell'esposizione al sole, ma anche e soprattutto della crescita della capacità fotovoltaica installata, che in estate è cresciuta di ben il 25%. Un aumento che consolida il primato dell'Olanda come Paese Ue con la maggiore capacità solare pro capite: nel 2021, secondo SolarPower Europe, era di 715 watt per cittadino. Il doppio dell'Italia.

Per fare un raffronto con il nostro Paese, a luglio quasi il 30% dell'elettricità consumata dagli olandesi veniva dal solare. Se si aggiunge l'eolico, la quota di rinnovabili arriva al 43%. In Italia, tra gennaio e giugno, questa quota è stata del 33,1%, il dato più basso degli ultimi anni. Anche i consumi di gas degli italiani sono diminuiti nel primo semestre del 2022, ma appena dell'1,8%. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consumi di gas ridotti del 25% e boom del solare: il caso dell'Olanda tra guerra e siccità

Today è in caricamento