rotate-mobile
Lunedì, 29 Maggio 2023
Giochi pericolosi / Repubblica Ceca

Autoerotismo con un massaggiatore elettrico, i genitori lo scoprono morto nella stanza da letto

La vittima è un trentenne, trovato per terra vestito da donna. L'ipotesi è che ci sia stato un cortocircuito. Sono stati trovate ustioni sul corpo

Pratica dell'autoerotismo con un vibratore, ma muore fulminato. La storia arriva dalla Repubblica Ceca ed è riportata anche dalla rivista Legal Medicine dell’ospedale universitario di Hradec Králové. A perdere la vita un trentenne. Quando i genitori hanno scoperto il corpo, steso a terra accanto al letto, hanno dato l'allarme ma era ormai troppo tardi. 

L'uomo viveva in casa con la madre e il padre. I genitori hanno provato a entrare nella stanza del figlio ma la porta era chiusa dall'interno e lui non rispondeva. Così sono stati allertati i soccorsi: era riverso sul pavimento. L'ipotesi è che stesse usando un massaggiatore muscolare come vibratore e che ci sia stato un cortocircuito.

La polizia ha trovato il massaggiatore elettrico, ancora collegato alla rete elettrica, accanto al corpo della vittima, che indossava un costume da bagno intero da donna e il cui corpo era avvolto da cinghie di plastica e in tessuto. Le ustioni sulla pelle dell'uomo, a pochi centimetri dai genitali, corrispondevano alla forma esterna della punta del massaggiatore. Durante l'autopsia, i medici hanno anche trovato due corpi estranei nel suo corpo: uno nel retto (un cilindro di plastica, sul quale era posta una pallina da ping-pong, fissata con un involucro di plastica) e uno nell'intestino.

I dettagli del caso sono stati pubblicati sulla rivista Legal Medicine dai medici dell’ospedale universitario di Hradec Králové, nel nord della Repubblica Ceca.

Continua a leggere su Today...

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autoerotismo con un massaggiatore elettrico, i genitori lo scoprono morto nella stanza da letto

Today è in caricamento