"Ok dell'Italia ad accogliere due voli al mese di migranti provenienti dalla Germania"

Berlino conferma che il Governo italiano accetterà il rimpatrio dei richiedenti asilo che hanno passato illegalmente i confini

È arrivato l’ok del Governo italiano al rimpatrio dalla Germania di migranti che, dopo essere giunti in Italia, hanno attraversato illegalmente i confini verso nord. Le autorità di Berlino, che già rimandano indietro chi ha lasciato il Belpaese tramite gli aerei di linea, noleggeranno voli charter per trasportare 25 richiedenti asilo alla volta. È quanto rivelato al quotidiano "Die Welt" da fonti del ministero dell'Interno tedesco, dalle quali si apprende che l’Italia accetterà due voli - e dunque 50 migranti - al mese.

Le regole

Il trasferimento dei migranti dal Paese dove hanno presentato domanda di asilo a quello di primo arrivo è previsto dal regolamento di Dublino, che disciplina i rapporti tra Stati di destinazione dei flussi migratori. I richiedenti asilo colpiti dal rimpatrio saranno dunque quelli che sono arrivati prima in Italia, ma che poi hanno attraversato i confini per presentare domanda di protezione internazionale alle autorità tedesche. 

I rimpatri avvenivano anche con il Governo gialloverde

Tuttavia, secondo "Die Welt", il regolamento di Dublino ha subito "una grave battuta d'arresto" a ottobre del 2018. Allora, infatti, il Governo formato da Lega e Movimento cinque stelle, dopo aver accettato quattro aerei di "rimpatriati", vietò alla Germania di riportare in Italia i migranti facendoli viaggiare a gruppi su voli charter appositamente noleggiati. I rimpatri continuarono tramite i trasferimenti singoli su aerei di linea, e anche mentre Matteo Salvini era ministro degli Interni sono tornati in Italia migliaia di migranti respinti dalla Germania. 

Italia e Germania si rimpallano i migranti

Tale modalità di rimpatrio ha però rallentato l'applicazione del regolamento di Dublino, "già mal funzionante”, secondo le autorità tedesche. La testata "Die Welt" osserva infatti che, nella prima metà del 2019, la Germania ha presentato all'Italia 8.146 richieste di trasferimento dei migranti respinti. Di queste, ben 7.118 sono state approvate, ma di fatto i migranti che l'Italia ha accettato di ricollocare sul proprio territorio dalla Germania sono stati solo 1.164.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Venezia, la Lega chiede aiuto all'Ue

  • I Paesi Ue più 'pericolosi' per gli atei? Italia e Spagna

  • "In Italia i centri per migranti sono vuoti". E in 60mila 'fuggono' all'estero

  • Il dietrofront di Farage spinge i Tory che balzano a più 14 punti sui laburisti

  • Elezioni in Romania, sfida al secondo turno tra Iohannis e Dancila. Barna va forte solo all’estero

  • Triste primato per il sud Italia: tra i neo laureati i tassi d'occupazione più bassi dell'Ue

Torna su
EuropaToday è in caricamento