rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Mobilità sostenibile

“Voli a idrogeno dal 2028”: le prime tratte tra l'Olanda e Londra

I Paesi Bassi hanno investito 100 milioni nel progetto di conversione degli aerei a elica in mezzi eco-sostenibili

Volare da un Paese all’altro senza inquinare. L’obiettivo di rendere sostenibile la mobilità aerea - nel 2017 responsabile di quasi il 4% di tutte le emissioni di CO2 dell’Unione europea - ha convinto 17 aziende olandesi a unire le forze. Il primo traguardo da raggiungere nel 2028 - ha annunciato il consorzio - sarà quello di collegare gli scali aeroportuali dei Paesi Bassi con quelli di Londra per mezzo di aerei alimentati esclusivamente a idrogeno, una tecnologia a che permette di azzerare le emissioni di gas nocivi per il pianeta e la salute delle persone. 

A dispetto di un settore dell’aviazione a idrogeno che oggi si basa su velivoli ultraleggeri, il consorzio olandese è convinto che riuscirà a mettere in volo aerei commercialmente redditizi tra Rotterdam e Londra capaci di trasportare dai 40 agli 80 passeggeri. Un obiettivo da raggiungere con un’altra idea ecologicamente sostenibile. 

Anziché costruire aerei nuovi, verranno infatti convertiti gli esistenti velivoli ad elica di medie dimensioni. Invece di immagazzinare carburante nelle ali, l'Hydrogen Aircraft Powertrain and Storage System, questo il nome dato al nuovo mezzo, avrà un serbatoio di idrogeno nella coda dell'aereo. L’idrogeno - hanno spiegato gli sviluppatori - verrà trasferito al motore e dunque convertito in elettricità, capace di azionare le eliche per tratte fino a 750 chilometri. Il governo olandese ha investito 100 milioni di euro nel progetto. 

“Attualmente, ci sono circa 1.500 aerei che volano in tutto il mondo adatti al nostro sistema”, ha spiegato alla testata olandese AD.nl l'imprenditore Michel van Ierland, uno dei primi partecipanti al consorzio.

Le aziende coinvolte stimano che volare a idrogeno renderà i biglietti fino al 10 per cento più costosi. Ma si aspettano che i consumatori saranno comunque disposti a pagare di più per spostarsi senza inquinare. “Con il volo a idrogeno, l'industria aeronautica olandese sarà ancora una volta all’avanguardia”, ha dichiarato Rinke Zonneveld della società di sviluppo InnovationQuarter.

Record mondiale per un'auto a idrogeno alimentata a biocarburante

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Voli a idrogeno dal 2028”: le prime tratte tra l'Olanda e Londra

Today è in caricamento