menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il premier ceco Babis tra i primi a ricever il vaccino

Il premier ceco Babis tra i primi a ricever il vaccino

Non solo De Luca: ecco i leader Ue che hanno scelto di vaccinarsi per primi

Il vaccino fuori programma del presidente della Campania ha suscitato polemiche in Italia. Ma in altri parti d'Europa diversi premier e ministri hanno "saltato la fila" per dare il buon esempio alla popolazione. E lo stesso farà Putin in Russia

Da più parti, i pro-vax hanno sollecitato i leader politici a vaccinarsi contro il Covid-19 per dare il buon esempio alla popolazione e contrastare lo scetticismo e i dubbi sui presunti rischi legati a un farmaco approvato in tempi record rispetto al normale iter di autorizzazione dei medicinali. E in Italia il presidente della Campania Vincenzo De Luca ha pensato bene di accogliere l'invito vaccinandosi nel primo giorno di somministrazione del farmaco di Pzifer-BioNTech. Peccato che per farlo ha infranto il protocollo che prevede di dare priorità ai soggetti più a rischio, categoria nella quale il governatore non rientra. Ma De Luca non è stato l'unico leader in Ue a "saltare la fila".

In Repubblica ceca e in Slovacchia, per esempio, sono stati alti esponenti istituzionali tra i primi a ricevere il vaccino anti-Covid: a Praga a sottoporsi per primo alla vaccinazione è stato il premier Andrej Babis. In Slovacchia, è stata la presidente Zuzana Caputova a voler dare il buon esempio: "Nei momenti più difficili, è la ricerca scientifica che porta le buone notizie", ha scritto su Twitter. Fuori dall'Ue, la Russia è pronta per lanciare la campagna di vaccinazione del suo Sputnik V e il Cremlino ha annunciato che il presidente Vladimir Putin sarà tra i primi a riceverlo.

In Bulgaria, i canali televisivi hanno trasmesso in diretta le prime vaccinazioni, tra cui quella del ministro della Salute Kostadin Angelov. In Grecia, invece, è stato il premier Kyriakos Mitsotakis a ricevere una delle prime somministrazioni del farmaco. Lo stesso avrebbe voluto fare il presidente rumeno Klaus Iohannis, che ha poi desistito: pare che il suo staff gli abbia consigliato di non farlo per non dare l'impressione di voler saltare la fila. Forse, qualcuno di loro avrà saputo delle polemiche su De Luca in Italia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate alle Maldive? Il Paese offrirà il vaccino ai turisti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

EuropaToday è in caricamento