rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Attualità

In Israele vaccinati già 60mila bambini. Ecco come sta andando

A dieci giorni dall'inizio della campagna di immunizzazione dal Covid dei piccoli dai cinque agli 11 anni nessuna segnalazione di problemi, ma si levano autorevoli voci critiche nel Paese

A dieci giorni dall'inizio in Israele della campagna per vaccinare i bambini fra i cinque e gli 11 anni contro il Covid-19, nessun effetto collaterale grave è stato segnalato fra i piccoli che hanno ricevuto la prima dose. Lo riporta il sito Ynetnews, dopo aver contattato il ministero della Salute così come le quattro mutue che stanno portando avanti la vaccinazione. Sono 60mila i bambini israeliani che hanno già ricevuto la prima iniezione Pfizer Biontech, creata appositamente per i più piccoli, mentre negli Stati Uniti sono almeno in quattro milioni.

Secondo il dottor Roni Farber, responsabile della mutua Meuhedet, la maggior parte dei piccoli finora vaccinati non ha riportato nessun effetto collaterale. È possibile che vi sia stati casi di leggero indolenzimento al braccio, ha aggiunto, ma in genere queste cose non vengono nemmeno segnalate ai medici. "Ci sono stati pochi casi isolati di febbre moderata", ma "si tratta di normali effetti collaterali, simili a quelli di altri vaccini", ha rimarcato Farber.

Anche Ruth Baruch, direttrice della campagna di immunizzazione presso Clalit Health Services, il più grande fornitore di servizi sanitari israeliano, ha detto a Ynet di non aver riscontrato alcun problema nei bambini. "Non abbiamo ricevuto alcuna segnalazione di effetti collaterali", ha detto. “Dalla mia conoscenza in materia di vaccini, presumo che ci siano stati effetti collaterali trascurabili che i genitori non segnalano affatto, ma su effetti collaterali insoliti, non è stata ricevuta alcuna segnalazione. Questo dimostra che è un vaccino sicuro".

Israele ha iniziato a vaccinare i suoi bambini, di età compresa tra 5 e 11 anni, in seguito a un enorme sostegno alla decisione degli organismi professionali del Ministero della Sanità. Circa 73 dei 75 professionisti sanitari di spicco, parte del comitato per il vaccino contro il coronavirus del ministero e il suo team incaricato di gestire le epidemie, hanno votato a favore del lancio di una campagna per vaccinare i bambini. La vaccinazione non è obbligatoria per i bambini, solo consigliata, ma la campagna è decollata la scorsa settimana quando sono comparsi preoccupanti segnali di una possibile quinta ondata di coronavirus.

Ci sono state però voci critiche. Il Consiglio pubblico di emergenza israeliano per la crisi del Covid-19 (Pecc), un'organizzazione di medici e ricercatori, ha pubblicato un documento di posizione che sconsiglia la decisione del Ministero della salute di raccomandare il vaccino per i bambini piccoli. La professoressa Zvika Granot, esperta in immunologia presso l'Università Ebraica di Gerusalemme, è membro del Pecc, ha spiegato: "Sosteniamo la campagna di vaccinazione”, che deve servire “per proteggersi da una malattia pericolosa”, ma “quando esaminiamo la reazione dei bambini alla contrazione del Covid-19”, ci rendiamo conto che la malattia “non è pericolosa per loro e quindi non vediamo un urgente bisogno di vaccinarli".

In una dichiarazione rilasciata dopo la raccomandazione del suo comitato consultivo, il Centro per il controllo delle malattie della nazione (Cdc) aveva però  osservato che "i casi di Covid-19 nei bambini possono provocare ricoveri, decessi, MIS-C (sindromi infiammatorie) e complicanze a lungo termine, come il 'Long Covid', in cui i sintomi possono persistere per mesi", ricordando che "la diffusione della variante Delta ha provocato un'ondata di casi nei bambini durante l'estate" e che "durante un periodo di sei settimane tra la fine di giugno e la metà di agosto, i ricoveri per la malattia tra bambini e adolescenti sono quintuplicati". Per questo ha concluso che "la vaccinazione, insieme ad altre misure preventive, può proteggere i bambini dal Covid-19 utilizzando le dosi sicure ed efficaci già raccomandate per l'uso negli adolescenti e negli adulti negli Stati Uniti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Israele vaccinati già 60mila bambini. Ecco come sta andando

Today è in caricamento