Lunedì, 18 Ottobre 2021
Attualità

Ue: "Green pass istituito per i viaggi, ulteriore utilizzo è competenza di Stati"

Bruxelles "condanna" i disordini alle manifestazioni no-pass in Italia. Il commissario Schmit: "Violenza fascista, solidarietà alla Cgil"

La Commissione europea "non è nella posizione di fornire alcun commento" sui disordini verificatisi a Roma sabato scorso nel corso di una manifestazione contro l'uso esteso del Green Pass, ma "condanna sempre l'uso della violenza, in ogni circostanza, specialmente nelle manifestazioni", nel corso delle quali gestire l'ordine pubblico "è responsabilità gli Stati membri". Lo dice il portavoce capo della Commissione Europea eric Mamer, rispondendo, durante il briefing con la stampa a Bruxelles, in merito ai fatti di sabato scorso nella Capitale.

"Esprimere opinioni è un legittimo diritto dei cittadini, ma sempre rispettando le opinioni degli altri ed evitando ogni forma di violenza", aggiunge Mamer. Il portavoce ricorda poi che il regolamento che ha istituito il certificato digitale Covid, o Green Pass, "riguarda l'uso del certificato per viaggiare" all'interno dell'Ue. Qualsiasi "utilizzo ulteriore del certificato in un contesto nazionale per esercitare specifici diritti è una competenza puramente nazionale", conclude.

Esprime invece solidarietà alla Cgil il commissario europeo al Lavoro, Nicolas Schmit: "La mia completa solidarietà alla Cgil vittima della violenza fascista che dobbiamo condannare vigorosamente",  ha commentato su Twitter in merito all'assalto alla sede del sindcato a Roma.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ue: "Green pass istituito per i viaggi, ulteriore utilizzo è competenza di Stati"

Today è in caricamento