rotate-mobile
Domenica, 3 Marzo 2024
Nuove tensioni

'Turisti' russi sorpresi in Finlandia con strumenti militari e droni

Gli arrivi in crescita dalla Russia e i sequestri alla frontiera stanno spingendo Helsinki a mettere un freno al rilascio di visti. Ma Mosca minaccia di “reagire in modo negativo”

In Finlandia si accende il dibattito sulla possibilità di limitare il rilascio dei visti turistici o di breve durata ai cittadini russi per questioni di sicurezza nazionale. Le autorità doganali nelle ultime ore hanno infatti sorpreso diverse persone al confine con la Russia mentre trasportavano droni e altri beni sottoposti alle sanzioni Ue. Si tratta di strumenti che potrebbero aumentare le “capacità industriali e militari di Mosca”, hanno rivelato le autorità. Al momento non è chiaro da dove provengano i beni sequestrati.

“Attualmente, circa venti casi relativi al traffico passeggeri sono in fase di esame preliminare”, si legge in una nota dell’autorità doganale. Nei controlli sono stati trovati anche vari prodotti di lusso sottoposti a sanzioni Ue e beni con diverse finalità militari “come gli strumenti utilizzati nel traffico marittimo”.

Il confine tra la Finlandia e la Russia è lungo circa 1.340 chilometri e si estende in un’area rurale scarsamente abitata. La recente richiesta di adesione di Helsinki alla Nato e l'irritazione di Mosca per tale scelta ha fatto nascere il dibattito sulla necessità di applicare nuove misure di controllo della frontiera, dalla quale arrivano anche tanti turisti, o presunti tali, con numeri in forte crescita dopo la rimozione delle restrizioni anti-Covid. 

Negli ultimi giorni l’opposizione finlandese ha proposto la sospensione dei nuovi visti turistici per i russi. Una mossa che potrebbe far salire la tensione con Mosca, dal momento che il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov ,ha affermato che la Russia “reagirebbe in modo molto negativo” se il governo finlandese dovesse mettere un freno al rilascio visti ai cittadini russi.

Dall'Italia primo via libera all'adesione di Svezia e Finlandia alla Nato

Ciononostante, il Paese scandinavo sembra intenzionato ad agire proprio in questa direzione, con una riunione su questo tema tra l’esecutivo e il presidente Sauli Niinisto prevista per giovedì alla quale dovrebbe seguire la presentazione in Aula di un provvedimento .

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Turisti' russi sorpresi in Finlandia con strumenti militari e droni

Today è in caricamento