Lotta ai tumori, von der Leyen: “Mia sorella è morta a 11 anni, mi ha cambiato la vita"

La Commissione europea lancia una consultazione pubblica per combattere il cancro. I decessi in Italia sono inferiori alla media Ue

“Non c’era niente che la mia famiglia o i dottori potessero fare per salvarla”. Momenti di forte emozione per la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, mentre ricorda la tragedia familiare che le ha “cambiato la vita”. “Avevo 13 anni quando la mia sorellina morì a causa di un sarcoma e aveva solo 11 anni”, ha detto la presidente durante un evento al Parlamento europeo organizzato in occasione della Giornata internazionale contro il cancro. “Il mondo è cambiato, l'Europa è cambiata e purtroppo il numero di casi è in aumento”, ha aggiunto, per poi annunciare “un percorso comune che porterà al piano d'azione europeo per la lotta al cancro”. 

L'iniziativa della Commissione

La Commissione europea ha infatti dato il via a una consultazione pubblica a livello europeo sul piano contro il cancro. Il confronto dovrebbe servire ad identificare le aree chiave ed esplorare le azioni future da intraprendere per combattere la patologia che nel 2016 ha causato la morte di 1,2 milioni di persone in tutta l’Unione europea. Bruxelles stima che il 40% dei cittadini dell’Ue dovranno affrontare il cancro ad un certo punto della loro vita. Il tumore è un termine che copre oltre 200 malattie ed è oggi la seconda principale causa di morte nell’Ue. Dai dati diffusi dall’Eurostat, l’Istituto europeo di statistica, in occasione della Giornata mondiale contro il cancro, emerge che gli uomini (656.100 morti per cancro) sono più colpiti delle donne (511.600) e che le tipologie di tumore più letali sono quelle ai polmoni (20%), al colon (12%) e al seno (7%). 

Il piano europeo - che sarà presentato entro la fine dell'anno - stabilirà azioni per sostenere, coordinare o integrare gli sforzi degli Stati membri in tutte le fasi chiave della malattia, tra cui: prevenzione, diagnosi precoce e screening, trattamento e cura, qualità della vita di pazienti, sopravvissuti e operatori sanitari. Comprenderà una combinazione di misure legislative e non legislative.

Tassi di mortalità nell'Ue

Tra gli Stati membri, il tasso di mortalità più alto è stato registrato in Ungheria, con 345 morti ogni 100mila abitanti, seguita da Croazia (334) e Slovacchia (315). Con 241 morti ogni 100mila abitanti l'Italia è sotto la media Ue (257). Il tasso di mortalità più basso è stato registrato a Cipro (194), seguito da Finlandia (220) e Malta (221).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le promesse della von der Leyen

“Ognuno ha un amico, un collega o un parente che ha dovuto affrontare tutto questo”, ha dichiarato la von der Leyen. “Tutti hanno provato lo stesso senso di tristezza e impotenza” ha aggiunto “ma c'è qualcosa che possiamo fare individualmente e collettivamente”. “Insieme possiamo fare la differenza - ha concluso la presidente della Commissione - con la prevenzione e la ricerca, con una nuova strategia per i dati e la parità di trattamento in tutta Europa”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rissa tra turisti e polizia, in Belgio accesso alle spiagge limitato ai residenti

  • Scrive "vuoi sposarmi?" con 100 candeline, e la casa prende fuoco

  • Omicidi e guerre tra narcotrafficanti: in Svezia e Olanda è emergenza criminalità

  • Casi in aumento ma ai ravers non importa: tekno party con 10mila persone

  • "Le mascherine riducono anche la gravità del coronavirus per chi le indossa"

  • I vegani ora hanno il loro partito che correrà alle elezioni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento