rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Il naufragio / Grecia

Tre bambine annegate: i corpi trovati sulla spiaggia

Sono stati recuperati dai vigili del fuoco greci su un litorale roccioso dell'isola di Chios, dopo il naufragio di un'imbarcazione questa mattina. Le vittime avevano 5, 7 e 10 anni

Nuova tragedia del mare, al largo della Grecia. I vigili del fuoco hanno recuperato tre corpi su una spiaggia rocciosa dell'isola di Chios, dopo il naufragio di un'imbarcazione di migranti questa mattina, mercoledì 10 aprile: appartengono a tre bambine. La guardia costiera greca ha spiegato all'agenzia di stampa Afp che le giovani vittime avevano 5, 7 e 10 anni. Sono morte annegate.

In totale, secondo le informazioni delle autorità locali, sono state tratte in salvo 19 persone: tra di loro ci sono otto minori e la madre delle bambine che hanno perso la vita. La donna si trova ora ricoverata nell'ospedale dell'isola greca. Sempre stando alle informazioni raccolte finora, sull'imbarcazione - un gommone partito dalla Turchia - viaggiavano in tutto 22 persone e non ci dovrebbero essere dispersi. Il gommone avrebbe urtato contro alcuni scogli, prima di affondare.

Il naufragio è avvenuto a poche ore dal voto del Parlamento europeo a Bruxelles sulla riforma del regolamento di Dublino che fissa le regole per gestire l'accoglienza e la ricollocazione dei migranti richiedenti asilo. La rotta dei migranti nel mar Egeo, attraverso Siria e Grecia, è una delle più battute per entrare nell'Unione europea.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre bambine annegate: i corpi trovati sulla spiaggia

Today è in caricamento