rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Lo scandalo / Polonia

Un trattore da 320mila euro come dono di nozze al viceministro: polemiche in Polonia

Imbarazzo per il PiS, il partito di destra al governo e alleato di Fratelli d'Italia in Europa. La difesa del politico: "Un regalo solo simbolico"

Circa 750 invitati al matrimonio, tra cui diversi esponenti di spicco del governo e del partito al potere, e un trattore da 320mila euro come regalo di nozze per gli sposi. Uno "sfarzo", quello mostrato alla festa di Norbert Kaczmarczyk, viceministro dell'Agricoltura dell'esecutivo polacco, che sarebbe probabilmente passato inosservato se non fosse stato per un video promozionale pubblicato pochi giorni dopo da un concessionario di trattori locale nel quale il veicolo viene mostrato mentre arriva al luogo del matrimonio, adornato con un fiocco, fumogeni colorati e palloncini con il nome del concessionario. Tre rappresentanti dell'azienda hanno consegnato le chiavi a Kaczmarczyk e sposa, augurando agli sposi "il massimo rendimento possibile".

Un po' troppo per un rappresentante delle istituzioni che, oltre a essere rampollo di una famiglia di imprenditori agricoli, ha anche la responsabilità di gestire i fondi europei e nazionali per l'agricoltura, una parte dei quali possono essere utilizzati proprio per l'acquisto di trattori e altri macchinari. Da qui, la polemica da parte dell'opposizione e l'imbarazzo di alcuni sodali di partito e di governo, alcuni dei quali avrebbero lasciato in fretta e in furia la festa proprio dopo aver visto il trattore.  

La Coalizione civica, alleanza all'opposizione dell'esecutivo a guida PiS, il partito di centrodestra di cui fa parte Kaczmarczyk e che in Europa è alleato di Fratelli d'Italia, ha chiesto un'indagine sulle dichiarazioni patrimoniali del viceministro e ha presentato una notifica all’ufficio anticorruzione. Secondo l’opposizione, l'azienda agricola del viceministro genera solo 5.100 zloty (poco più di 1.000 euro) di entrate annuali. "In un momento di crisi finanziaria, in cui l'inflazione aumenta, i prezzi salgono, la società si impoverisce, e gli agricoltori sono in una situazione sempre più difficile, un membro del governo si vanta della sua ricchezza", attacca l’opposizione.

Kaczmarczyk ha definito l’intera vicenda un "brutale attacco politico" e ha affermato che il trattore in realtà è del fratello, anch'egli imprenditore agricolo ma con entrate dichiarate decisamente ben più alte, e che il regalo sarebbe stato solo "simbolico". Il vero cattivo, secondo Kaczmarczyk, è Donald Tusk, ex primo ministro polacco e presidente del Consiglio europeo, ora a capo del partito di opposizione Piattaforma civica. Il viceministro, riporta Politico, ha accusato Tusk di aver contribuito a distruggere l'industria dei trattori polacca durante le riforme economiche post-comuniste degli anni '90 - anche se all'epoca Tusk era solo un deputato - ed è per questo che un trattore statunitense ha fatto la sua comparsa al suo matrimonio.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un trattore da 320mila euro come dono di nozze al viceministro: polemiche in Polonia

Today è in caricamento