rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Il 'miracolo' / Francia

Ha avuto il primo trapianto di entrambe le braccia: "Posso abbracciare mia figlia"

L'operazione non era mai stata effettuata a livello mondiale, ora dopo 16 mesi di esercizi è in grado di andare in palestra e coccolare la sua bambina: "È una sensazione indescrivibile"

L'uomo che ha subito il primo trapianto al mondo di entrambe le braccia e le spalle, 16 mesi fasta facendo talmente tanti progressi nella sua riabilitazione che adesso è in grado di allenarsi in palestra e abbracciare i suoi nipoti. Felix Gretarsson, 49 anni, di Lione, in Francia, è stato costretto all'amputazione delle braccia dopo essere stato fulminato sul lavoro nel 1998 a Kópavogur, in Islanda.

Come ricorda il Daily Mail dopo decenni senza di loro, il nativo islandese è riuscito a convincere un chirurgo a eseguire un doppio trapianto di braccia e spalle in un estenuante intervento chirurgico di 15 ore nel gennaio 2021. L'uomo ha scioccato i chirurghi con i suoi incredibili progressi e ora è in grado di lavarsi i denti, camminare e lanciare palle per il suo cane e abbracciare i suoi figli con le braccia trapiantate. Felix ha anche potuto abbracciare sua figlia per la prima volta da quando aveva tre mesi e coccolare i suoi nipoti per la prima volta.

"Dopo averli visti da bambini piangere e non essere stati in grado di tenerli in braccio, è stato indescrivibile. Lo sono tante piccole cose come abbracciare mia moglie e i miei figli, ma anche la percezione delle mie mani”, ha raccontato al giornale spiegando che "proprio questa mattina ero a portare i nostri cani a fare una passeggiata e stavo mettendo la mano fuori dalla finestra e ho sentito il vento sulle mie dita, è stato un momento molto strano”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ha avuto il primo trapianto di entrambe le braccia: "Posso abbracciare mia figlia"

Today è in caricamento