Traffico, gli italiani prendono più bus di tedeschi e francesi 

Dati Eurostat: l’auto rimane di gran lunga il mezzo preferito in tutta Europa, con l’83,3% dei chilometri percorsi su quattro ruote, seguita dal pullman. In Italia “arranca” il traffico ferroviario

Quando si parla di trasporti, l’Europa è nettamente dipendente dal traffico su gomma. I viaggi in auto nel 2017 hanno infatti rappresentato ben l’83,3% dei chilometri percorsi dai passeggeri nell'Unione europea, rispetto all’8,8% di quelli fatti in pullman, autobus e filobus e al 7,9% di quelli in treno. È quanto rivela l’Eurostat, l'Ufficio di statistica dell'Unione europea, in occasione della settimana europea della mobilità, che viene celebrata ogni anno dal 16 al 22 settembre.

Mezzi preferiti in Italia

La percentuale dei chilometri percorsi in auto dagli italiani è in linea con quella dei concittadini Ue, 82%, mentre nel Belpaese si evidenzia un dato più alto rispetto alla media europea per quanto riguarda gli spostamenti via bus. Nel 2017, gli italiani hanno infatti percorso oltre il 12% dei chilometri a bordo di un pullman, autobus o filobus, mentre il treno si ferma a un più modesto 5,9%.  

Come ci si sposta nel resto d'Europa

I chilometri passati in autobus dai passeggeri francesi e tedeschi sono circa la metà di quelli percorsi dagli italiani, rispettivamente il 6,5% e il 5,7%. In cima alla classifica dei Paesi Ue dove si usa di più il trasporto su ferro ci sono l’Austria (11,9%), i Paesi Bassi (11,4%) e la Francia (10,8%). La percentuale più elevata di chilometri per passeggero percorsi in auto è stata invece in Lituania (91,1%), seguita da Portogallo, Slovenia e Regno Unito. Per pullman, autobus e filobus, l'Ungheria registra la percentuale più alta (21,1%). 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Telecamere sul lavoro? "Non violano privacy, giusti licenziamenti"

  • Macron contro tutti, Francia unica contraria a Albania e Macedonia del Nord nell’Ue

  • No all'Albania nell'Ue, il Kosovo striglia l’Europa: “Non cedete a paura del populismo”

  • Pensioni a 69 anni e recessione, le previsioni economiche in Germania fanno paura

  • Il crimine non ha genere: ecco le 21 donne più ricercate d'Europa

  • Il deficit del duo Di Maio-Salvini? Più basso di quello del governo Gentiloni

Torna su
EuropaToday è in caricamento