rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
#metoo / Paesi Bassi

Dopo lo scandalo The Voice, boom di denunce di molestie sessuali in Olanda

Le nuove segnalazioni non hanno nulla a che fare con il talent show, ma secondo gli esperti le rivelazioni potrebbero avere incoraggiato altre vittime a farsi avanti

La polizia olandese è stata inondata denunce dopo lo scandalo sessuale che qualche mese fa ha colpito il talent show The Voice of Holland. Nel primo trimestre di quest’anno le autorità olandesi hanno ricevuto 4mila denunce legate a crimini sessuali, 1100 in più rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

I nuovi rapporti, riporta Ad, non hanno nulla a che fare con The Voice, ma riguardano altre violenze sessuali come lo stupro, l'aggressione sessuale, l'incesto e rapporti con minori. Il numero di reati sessuali denunciati era già aumentato nel 2021, ma nei primi tre mesi di quest'anno l'impennata di denunce è stata senza precedenti. E per la polizia a giocare un ruolo importante è stato lo scandalo di The Voice a metà gennaio. 

Secondo Lidewijde van Lier, esperto della polizia che si occupa di crimini sessuali, le rivelazioni del talent show possono aver incoraggiato altri a farsi avanti. Anche il National Advocacy Network for Victims of Violence ha notato che dallo scoppio dello scandalo sempre più vittime trovano il coraggio di farsi avanti. “The Voice ha chiaramente smosso qualcosa, più che in altri casi di abuso, perché ora vengono accusate persone che tutti conoscono. Vediamo anche che sempre più giovani si fanno avanti. Questo può avere qualcosa a che fare con il pubblico che guarda il programma", dice Richard Korver, presidente della rete.

Il boom di denunce arriva in un momento delicato per la polizia olandese, che sta sperimentato una fase di carenza di personale: i dipartimenti erano già sotto organico e molte denunce vengono indagate un anno e mezzo dopo che le vittime si rivolgono alla polizia. Per far fronte a questa mancanza di personale, il governo ha rilasciato dei fondi per l’assunzione di nuovo personale, circa la metà di quelle posizioni sono state occupate, ma molti devono ancora essere addestrati.

Lo scandalo di The Voice è scoppiato lo scorso gennaio in seguito ad un’ inchiesta giornalistica che aveva rivelato che almeno un membro dello staff e un coach del programma avrebbero abusato della loro posizione per molestare alcune concorrenti dello show. Rivelazioni che avevano costretto l'emittente Rtl a sospendere il programma dopo appena pochi giorni dalla prima puntata, tra dimissioni di coach e sponsor in fuga. Questo lunedì, a distanza di tre mesi dallo scoppio dello scandalo, la polizia ha dichiarato di stare formalmente indagando su cinque casi che coinvolgono figure pubbliche coinvolte in The Voice.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo lo scandalo The Voice, boom di denunce di molestie sessuali in Olanda

Today è in caricamento