rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
La polemica

Tetto ai prezzi di benzina e diesel solo per gli ungheresi, l'Ue chiede lo stop

La misura voluta da Budapest per calmierare le tariffe esclude i veicoli con targhe di altri Paesi. Per Bruxelles si tratta di una discriminazione

Nessuna discriminazione sulla base della nazionalità. Questo è il principio ribadito dalla Commissione europea in una lettera inviata al governo di Budapest, ritenuto colpevole di escludere i veicoli degli altri Paesi Ue dall’applicazione del tetto ai prezzi dei carburanti. “Vi chiedo di sospendere l'applicazione delle misure fino a quando non sarà assicurata la loro conformità al diritto dell’Ue”, ha scritto il commissario europeo al Mercato interno, Thierry Breton, in una lettera al governo magiaro. 

Il tetto ai prezzi di benzina e diesel era stato introdotto dall'Ungheria lo scorso mese di novembre in risposta all'impennata delle tariffe del carburante in tutta Europa. Il governo di Budapest aveva fissato un tetto massimo di 480 fiorini ungheresi, pari a circa 1,32 euro, per litro di carburante. Il limite, inizialmente previsto per soli tre mesi, era stato poi prorogato nelle settimane successive. La misura - a detta della stampa ungherese - avrebbe però innescato un ‘turismo dei rifornimenti’ attraendo soprattutto i veicoli commerciali della vicina Slovacchia. 

Di qui l’idea di applicare la tariffa agevolata ai soli mezzi pesanti con targa ungherese, escludendo i furgoni e i camion degli altri Paesi. Una scelta ritenuta incompatibile alle regole Ue dalla Commissione europea, che nella lettera inviata all’esecutivo di Budapest si è riservata il diritto di avviare una procedura d’infrazione con possibili sanzioni per il Paese dell’Europa centrale.

“L'aumento dei prezzi della benzina è causato dalla guerra”, ha ricordato questo pomeriggio il portavoce del governo ungherese, Zoltan Kovacs, rispondendo alle proteste della Commissione. “In una guerra - ha aggiunto - il governo ha il diritto di proteggere il popolo ungherese. Pertanto, manterremo il congelamento del prezzo della benzina”, ha concluso senza però chiarire se anche i mezzi immatricolati in altri Paesi Ue potranno beneficiare della misura. 

Orban raddoppia lo stato di emergenza: stavolta per la guerra in Ucraina

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tetto ai prezzi di benzina e diesel solo per gli ungheresi, l'Ue chiede lo stop

Today è in caricamento