rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Stop inquinamento / Spagna

Le aziende produttrici di tabacco dovranno pagare per la pulizia dei mozziconi

Lo ha deciso il governo spagnolo. La normativa fa fa parte di un pacchetto di misure atte a ridurre i rifiuti e aumentare il riciclaggio

In in Spagna, le aziende produttrici di tabacco saranno obbligate a pagare per la pulizia dei mozziconi di sigarette gettati a terra dai fumatori. Questa nuova normativa ambientale, che entrerà in vigore venerdì sei gennaio, fa parte di un pacchetto di misure atte a ridurre la spazzatura e aumentare il riciclaggio ed è in linea con la direttiva dell'Unione europea sulle plastiche monouso e che mira a far sì che gli inquinatori si facciano carico dei rifiuti che producono.

Al momento, riferisce il Guardian, non è ancora chiaro come verrà attuata la pulizia o quanto essa costerà. Secondo uno studio catalano, il costo per questa si aggira tra i 12 e i 21 euro a persona all'anno, per un totale di circa 1 miliardo di euro. Si presume che le aziende produttrici di tabacco scaricheranno questo costo sui consumatori, aumentando i prezzi delle bionde e fornendo un ulteriore incentivo per smettere di fumare. 

Secondo quanto riportato da alcuni quotidiani locali oltre ai costi associati alla raccolta e allo smaltimento dei mozziconi gettati negli spazi pubblici i produttori potrebbero anche essere responsabili dell'installazione di posaceneri e cestini, e dell'educazione del pubblico su come smaltire correttamente le sigarette. Un'altra opzione proposta da organizzazioni ambientaliste come Greenpeace è quella di implementare un sistema di raccolta diretta presso i tabaccai, in cui i consumatori lascerebbero una cauzione al momento dell'acquisto di un pacchetto che verrebbe restituita solo dopo la restituzione dei mozziconi.

Nonostante il 22% degli spagnoli fumi (il 16,4% delle donne e il 23,3% degli uomini), l'opinione pubblica è favorevole a maggiori restrizioni nei luoghi pubblici. Da tempo il Paese sta combattendo una battaglia contro il tabacco. Negli ultimi anni, per proteggere la salute pubblica e ridurre il numero di sigarette che finiscono in mare, circa 500 litorali in Spagna sono state dichiarati liberi dal fumo. L'anno scorso, Barcellona ha esteso il divieto a tutte le sue 10 spiagge.

I mozziconi sono tra i rifiuti più diffusi e impiegano circa 10 anni per decomporsi, emettendo sostanze tossiche come arsenico e piombo. Secondo l'Ong Ocean Conservancy, sono la forma più comune di inquinamento marino, persino più dei sacchetti e delle bottiglie di plastica, con una stima di 5 miliardi gettati nell'oceano ogni anno.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le aziende produttrici di tabacco dovranno pagare per la pulizia dei mozziconi

Today è in caricamento