rotate-mobile
Sabato, 2 Marzo 2024
Alleanza atlantica

Svezia e Finlandia nella Nato: via libera alla ratifica

A Bruxelles, i ministri degli Esteri di Stoccolma e Helsinki hanno siglato i protocolli di adesione

Svezia e Finlandia hanno compiuto un passo in più verso la Nato: a Bruxelles, è infatti iniziato ufficialmente il processo di ratifica dei due Paesi scandinavi come nuovi membri dell'Alleanza atlantica. Lo ha dichiarato il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg.

Oggi le parti hanno firmato i protocolli di adesione. "Questa è una buona giornata per Finlandia e Svezia, e una buona giornata per la Nato", ha detto il segretario generale ai giornalisti durante una conferenza stampa congiunta con i ministri degli Esteri di Svezia e Finlandia. Secondo Stoltenberg, la Nato diventerà "ancora più forte" con i due nuovi membri. "E la nostra gente sarà ancora più al sicuro mentre affrontiamo la più grande crisi di sicurezza degli ultimi decenni", ha aggiunto.

"L'invasione russa ha infranto la pace in Europa. Gli alleati si sono mossi in fretta per rendere questa giornata storica possibile e ringrazio Turchia, Svezia e Finlandia per l'approccio costruttivo. Confido ora in un rapido processo di ratifica" da parte dei parlamenti dei Paesi alleati, ha concluso Stoltenberg. L'ingresso dei due Stati scandinavi nell'Alleanza è stato sbloccato al vertice di Madrid della Nato, quando il governo svedese e quello di Ankara, che aveva fino ad allora posto il veto, hanno trovato un accordo sulla questione curda.

Il memorandum d'intesa, secondo quanto dichiarato dal presidente turco Recep Erdogan, prevederebbe la consegna da parte delle autorità di Stoccolma di una sessantina di immigrati curdi in Svezia, ritenuti da Ankara dei terroristi. La ministra degli Esteri svedese Anna Linde ha però smentito l'esistenza di "una lista specifica" di individui da estradare. "Le autorità preposte all'estradizione ricevono le richieste e le processano secondo le procedure, poi è l'Alta corte a prendere la decisione. Non ci possono essere vie legali aggiuntive, rispetteremo la legge svedese e il diritto internazionale", ha assicurato sottolineando che con la Turchia "avremo più cooperazione" contro il terrorismo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Svezia e Finlandia nella Nato: via libera alla ratifica

Today è in caricamento