rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Il caso

Una svastica tra le proteste degli agricoltori olandesi: aperta indagine

La bandiera nazista appesa su un ponte vicino all’erba in fiamme potrebbe essere riconducibile alle manifestazioni contro l’agenda ambientale del governo

La polizia olandese sta cercando di risalire a chi abbia appeso una bandiera con la svastica in cima a un ponte autostradale nella zona orientale dei Paesi Bassi. La bandiera è stata avvistata vicino a dei cumuli di erba in fiamme sulla autostrada A1 vicino a Stroe, villaggio a 65 chilometri a est di Amsterdam. Si tratta dello stesso luogo dove si erano tenute le manifestazioni degli agricoltori che protestano da mesi contro il governo, e anche l’erba in fiamme potrebbe far pensare a un gesto dimostrativo collegato alle rivendicazioni dell’Olanda rurale.

Da mesi nei Paesi Bassi vanno avanti le proteste contro le misure adottate dal governo volte a ridurre le emissioni di azoto e ammoniaca connesse all'agricoltura e agli allevamenti. Il rischio per molte aziende è di dover chiudere, o comunque di perdere buona parte dei propri introiti. E così, nonostante le promesse di compensazioni adeguate, i vertici di Amsterdam sono stati assediati da critiche e letame, riversato dagli agricoltori su autostrade, accompagnate da balle di fieno in fiamme sempre vicino alle arterie stradali più importanti.

Tuttavia, a differenza che nelle precedenti proteste, l’esposizione dei drappo nazista sembra preoccupare sul serio le autorità, che non sembrano intenzionate a lasciar passare impunito un gesto che va ben oltre la provocazione. Nei Paesi Bassi è infatti illegale appendere svastiche e la polizia sta utilizzando tutti i mezzi a sua disposizione nel tentativo di rintracciare gli autori. “Quanto avvenuto non ha assolutamente nulla a che fare con noi”, ha garantito un agricoltore all'emittente locale Omroep Gelderland. “È uno scandalo”, ha aggiunto.

Letame e roghi in autostrada: gli allevatori dividono l'Olanda

Le proteste dei contadini olandesi hanno raccolto un sostegno significativo da fazioni di destra ed estrema destra di tutto il mondo, con l'ex presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, che ha incoraggiato i manifestanti che - a suo dire - stanno combattendo contro la "tirannia climatica" del governo. La bandiera olandese appesa a testa in giù, con la striscia blu in alto, è diventata un simbolo delle proteste contro i piani del governo di ridurre le emissioni di composti di azoto. Alcune autorità locali hanno ricevuto minacce per aver rimosso le bandiere capovolte che sono state affisse sugli edifici pubblici e sui lampioni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una svastica tra le proteste degli agricoltori olandesi: aperta indagine

Today è in caricamento