rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
L'iniziativa / Belgio

Stop ai pannolini usa e getta: la rivoluzione a Bruxelles parte dagli asili nido

L'obiettivo è quello di ridurre la produzione di rifiuti. Secondo le stime ogni anno 242 tonnellate finiscono all’inceneritore

Basta con i pannolini ce si devono buttare dopo ogni utilizzo. A Bruxelles quelli lavabili e riutilizzabili saranno presto obbligatori in tutti gli asili nido pubblici. Nella capitale del Belgio è in corso, ormai da due anni, un progetto pilota in due dei 40 istituti della città. Un test che è stato un successo e che ora verrà esteso a tutte le strutture della capitale.

L'obiettivo del progetto è quello di ridurre la produzione di rifiuti. Ogni anno gli asili della capitale producono più di 1,2 milioni di pannolini. E ogni anno 242 tonnellate di questi rifiuti vengono inviate all’inceneritore. "I pannolini sono un'enorme fonte di rifiuti e questo è un problema importante e preoccupante, con le sfide climatiche e ambientali che tutti stanno affrontando", ha dichiarato Arnaud Pinxteren, consigliere comunale di Bruxelles responsabile delle strutture per l'infanzia. "Ci siamo già assicurati che tutti i pannolini utilizzati nei nostri asili siano il più possibile ecologici, ma volevamo fare un ulteriore passo avanti".

L’introduzione sarà graduale. In un primo momento, a partire dal 2023, i pannolini riutilizzabili saranno introdotti in 10 strutture della capitale. La totalità degli asili nido sarà coperta entro il 2026. Il Comune lancerà questa settimana una gara d'appalto pubblica da 168mila euro per trovare un fornitore. "Possiamo acquistare pannolini riutilizzabili all'ingrosso, il che rende possibile avere prezzi più competitivi", ha detto Pinxteren. "Inoltre, la fattura per lo smaltimento dei rifiuti è sempre più alta". Attualmente i genitori pagano 88 centesimi al giorno per l'uso dei pannolini nell'asilo nido. La città di Bruxelles intende mantenere invariata questa tariffa, per coprire i costi di lavaggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stop ai pannolini usa e getta: la rivoluzione a Bruxelles parte dagli asili nido

Today è in caricamento