La crisi non ferma le vacanze degli italiani, per viaggiare spendiamo più della media Ue

Anche i francesi spendono meno soldi di noi. Le cifre più alte quelle dei lussemburghesi, le più basse dei Cechi

ANSA/ TELENEWS

La crisi sicuramente non è alle spalle, ma altrettanto sicuramente gli italiani non vogliono per questo rinunciare alle loro vacanze, e sono disposti a spendere anche di più di molti altri europei. Lo rivelano i dati pubblicati da Eurostat sui costi dei singoli viaggi in vacanza che mostrano che gli italiani spendono più della media europea, battendo anche i cugini francesi, anche se comunque meno dei tedeschi.

La spesa media degli italiani è di 360 euro, mentre i residenti in Germania spendono 443 euro e quelli in Francia 353 euro a fronte di una media europea di 336 euro. A guidare la classifica di chi spende di più nell'Ue, secondo i dati che si riferiscono al 2016, è il Granducato di Lussemburgo con 768 euro, seguito dall'isola di Malta (646 euro) e Austria (607 euro). A spendere di meno per un viaggio in vacanza sono invece i cittadini di Lettonia (108 euro), Romania (125 euro) e Repubblica ceca (130 euro).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Partecipa a orgia con 24 uomini, deputato del partito di Orban fermato dalla polizia a Bruxelles

  • Il 2020 è anche l'anno dell'elezione di Adolf Hitler (in Namibia)

  • Svizzera nuova Svezia? Senza lockdown ha dimezzato i contagi, ma è stato boom di morti

  • Recovery Fund senza Polonia e Ungheria: la minaccia di von der Leyen

  • Pistola e lingotti d'oro nel comodino del premier bulgaro. Che si difende: “Colpa di una bella donna”

  • "Alexa è antisemita", Amazon apre un'inchiesta sull'assistente virtuale

Torna su
EuropaToday è in caricamento