menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Ansa

Foto Ansa

Due aerei Ryanair troppo vicini, paura nei cieli spagnoli

I velivoli della compagnia low cost viaggiavano ben al di sotto delle distanze di sicurezza. Inchiesta in corso

Problemi nei cieli di Spagna per Ryanair e incidente aereo sfiorato, è il caso di dire. Due velivoli della compagnia low-cost irlandese si sono ritrovati troppo vicini, ben al di sotto delle distanze di sicurezza. L’incrocio pericoloso è avvenuto nello spazio aereo di Pamplona, nel nord della Spagna, tra un vettore in volo tra Santiago de Compostela e Palma de Mallorca e un altro in servizio tra Siviglia e Tolosa. Il per fortuna non incidente si è verificato a inizio ottobre, ma ne è stata data notizia solo successivamente.

La Commissione d’inchiesta per gli incidenti dell’aviazione civile, organismo indipendente ma comunque rispondente al ministero dei Trasporti, ha avviato un’inchiesta per appurare come mai i due aerei si siano venuti a trovare così a stretto contatto. In base alle regole internazionali, ogni velivolo civile deve avere, attorno a sé, un margine di spazio libero di 14 km di raggio e 300 metri in altezza. I due aerei invee si trovavano a quattro chilometri di distanza orizzontale e appena 122 metri di distanza verticale, distanze che sembrano ampie certo ma che in vece a certe velocità possono essere coperte in un batter d'occio. Sembrerebbe da una prima ricostruzione preliminare che per qualche motivo i due aerei siano usciti dalle rispettive traiettorie di volo, e che vi siano rientrati dopo l’attivazione di uno speciale avviso.

Non è la prima volta che Ryanair registra ‘inconvenienti’ nei cieli di Spagna. A luglio del 2012 tre voli della stessa compagnia irlandese hanno effettuato atterraggi d’emergenza a Valencia a causa di problemi di carburante, mentre lo scorso luglio un volo Barcellona-Ibiza non è stato fatto partire a causa di fumo a bordo. Una batteria esterna di uno smartphone che ha preso fuoco ha costretto l’evacuazione del velivolo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Perché l’Italia è il primo Paese Ue a bloccare l’export di vaccini

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

EuropaToday è in caricamento