menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'idea della Spagna: settimana lavorativa di 4 giorni per rallentare la diffusione del coronavirus

Dal governo aiuti alle imprese che ridurranno ai dipendenti le ore di lavoro ma non lo stipendio. L'autore della proposta: "Un secolo fa la giornata lavorativa di otto ore non era realistica"

Il Governo spagnolo stanzierà aiuti finanziari alle aziende che ridurranno la settimana lavorativa a quattro giorni senza tagliare lo stipendio dei lavoratori. La riduzione del tempo trascorso sul posto di lavoro dovrebbe servire, secondo le previsioni dell’esecutivo guidato dal socialista Pedro Sanchez, a diminuire i contagi da Covid-19. La misura, che di fatto ridurrà la settimana lavorativa da 40 a 32 ore, verrà sperimentata con un progetto pilota finanziato con circa 50 milioni di euro. 

La mossa per salvare il Governo

L’approvazione della proposta dimostra che “non chiedevamo la luna”, ha detto Maria Alvarez, imprenditrice e fondatrice della Campagna per la settimana di quattro giorni. Alvarez ritiene che la settimana breve sia “un'idea sensata che dovrebbe far parte della cassetta degli attrezzi di qualunque Governo che voglia uscire da questa crisi”. A portare la proposta nelle aule parlamentari è stato il partito di sinistra Más País, nato da una scissione di Podemos. Per quanto la formazione politica conti solo cinque parlamentari, la sua permanenza in maggioranza è diventata essenziale per garantire a Sanchez di continuare a governare con il sostegno del Congresso e del Senato. Di qui l’ok alla proposta del leader del partito, Inigo Errejón, il quale ha annunciato vittorioso l’approvazione del provvedimento da parte del ministero delle Finanze. “Un secolo fa la giornata lavorativa di otto ore non era realistica”, ha risposto Errejón a chi metteva in dubbio che l'idea della settimana lavorativa di quattro giorni fosse una prospettiva realizzabile su larga scala.

Il sostegno internazionale alla proposta

Il giornale britannico The Independent ricorda che il think tank Autonomy porta avanti da anni la proposta della settimana breve. “La storia ci insegna che in tempi di crisi e recessione economica gli orari di lavoro più brevi sono il modo migliore per distribuire il lavoro esistente in modo più equo in tutta l’economia”, ha commentato Joe Ryle, attivista della campagna. “Il Governo del Regno Unito e il resto del mondo dovrebbero imparare dall'esempio spagnolo e accettare orari di lavoro più brevi in ??risposta alla pandemia di Covid”, ha aggiunto Ryle nell’intervista alla testata inglese.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

EuropaToday è in caricamento