rotate-mobile
Martedì, 29 Novembre 2022
Balcani / Serbia

Serbia e Kosovo fanno pace sulle targhe (per ora)

Raggiunta un'intesa per evitare una nuova escalation di tensioni tra i due Paesi

Il pericolo di uno scontro militare tra Serbia e Kosovo è scongiurato, almeno per ora. Il capo degli affari esteri dell'Ue, Josep Borrell  ha annunciato che Belgrado e Pristina hanno raggiunto un accordo sulla questione delle targhe automobilistiche, una disputa minore che però, secondo la Nato, rischiava di far degenerare le tensioni mai sopite tra i due Paesi. L'intesa sarebbe stata trovata grazie soprattutto alla mediazione degli Stati Uniti.

"La Serbia smetterà di emettere targhe con le denominazioni delle città del Kosovo", ha detto Borrell , mentre "il Kosovo cesserà ogni ulteriore azione relativa alla reimmatricolazione dei veicoli". La disputa riguardava la comunità serba in Kosovo: circa 100mila automobilisti utilizzano targhe emesse da Belgrado, cosa che Pristina non vede solo come un problema amministrativo, ma anche e soprattutto come un simbolo del mancato riconoscimento dello Stato kosovaro da parte della Serbia. Per questa ragione, le autorità di Pristina avevano minacciato di inziare a emettere multe nei confronti degli automobilisti con targhe serbe, ma gli Stati Uniti hanno chiesto e ottenuto di congelare le sanzioni onde evitare una escalation di tensioni.

Sullo sfondo della vicenda, c'è l'ormai decennale scontro tra i due Paesi dopo il conflitto sanguinario scoppiato alla fine degli anni '90 e conclusosi nel 2008 con l'indipendenza del Kosovo dalla Serbia. Belgrado non ha mai riconosciuto la sovranità della sua ex regione, nonostante gli sforzi di Bruxelles e Washington di mettere attorno a un tavolo i due governi. La Serbia è candidata all'adesione all'Ue, ma i suoi rapporti con la Russia di Vladimir Putin hanno bloccato i negoziati. Il Kosovo dovrebbe presentare la domanda di accesso entro la fine dell'anno.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serbia e Kosovo fanno pace sulle targhe (per ora)

Today è in caricamento