Martedì, 26 Ottobre 2021
Attualità

Senzatetto a rischio Covid, il Comune li ospita su una nave da crociera

La decisione dell'amministrazione di Rotterdam, in Olanda, per fronteggiare il rischio contagio tra le persone senza fissa dimora. Studio su chi dorme per strada a Parigi rivela: 40% degli indigenti positivi al coronavirus

Senzatetto ospiti sulla nave da crociera. La storia a momentaneo lieto fine arriva da Rotterdam, in Olanda, dove circa 80 persone senza fissa dimora verranno ospitate sull'imbarcazione attraccata al molo del centro città. La misura rientra tra i provvedimenti volti a limitare il contagio di coronavirus tra la popolazione. Come dimostrato da uno studio condotto nella capitale francese, chi rimane senza casa ha una probabilità molto maggiore di contrarre il virus rispetto agli altri cittadini. Nel caso di Parigi, ben 4 indigenti su 10 sono risultati positivi al Covid. Di qui la corsa delle amministrazioni cittadine nell’Ue per trovare una sistemazione - seppure temporanea - alle tante persone che in alternativa vivrebbero per strada senza rispettare le norme di distanziamento sociale assieme all’uso di mascherine e gel disinfettante. Causando rischi per se stessi e la collettività.

La nave per senzatetto

Per questo motivo a Rotterdam si è deciso di noleggiare l’intera nave da crociera Ms Allegro per offrire camere singole alle persone senza alloggio in cui vivere. Gli interni dell’imbarcazione, scrive Laura Tenret sul giornale olandese Trouw, “ricordano ancora le romantiche crociere sul Reno per le quali era stata precedentemente utilizzata la nave-hotel”. La pandemia del coronavirus ha messo in luce anche la scarsa accoglienza dei senzatetto da parte dei Paesi Bassi, uno degli Stati Ue con le regole più restrittive contro chi dorme per strada e chiede l’elemosina. Ma l’emergenza sanitaria ha convinto il Governo guidato da Mark Rutte a stanziare 200 milioni di euro per organizzare 10.000 posti letto temporanei sparsi su tutto il territorio nazionale. 

L'emegenza

Il segretario di Stato Paul Blokhuis ha definito recentemente "inaccettabile" che "così tante persone debbano ancora vivere per strada in questi tempi". A collaborare al progetto messo in campo dall’amministrazione di Rotterdam è anche l’Esercito della Salvezza. L’associazione di volontariato ha proposto e ottenuto il noleggio della nave per avere posti extra oltre a quelli negli alloggi di solidarietà che gestisce in tutti i Paesi Bassi, al momento già pieni a causa della pandemia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senzatetto a rischio Covid, il Comune li ospita su una nave da crociera

Today è in caricamento