menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto archivio Ansa  EPA/NARENDRA SHRESTHA

Foto archivio Ansa EPA/NARENDRA SHRESTHA

Scozia primo Paese al mondo ad assicurare assorbenti gratis alle donne

Saranno messi a disposizione in tutti gli edifici pubblici. La ministra: "Svolta per la parità di genere. Nessuna deve affrontare l'umiliazione di usare materiali inadatti per nascondere il ciclo mestruale"

La Scozia sarà il primo Paese al mondo a distribuire gratuitamente alle donne assorbenti e altri prodotti necessari all'igieine intima durante il ciclo mestruale. Il Parlamento di Edimburgo ha apporovato all'unanimità il Period Products Bill, dopo una campagna della società civile che va avanti da quattro anni.

Parità di genere

"Siamo tutti d'accordo sul fatto che nessuno dovrebbe preoccuparsi della provenienza dei prossimi tamponi o assorbenti", ha detto prima del voto di Edimburgo, Monica Lennon, la deputata che ha presentato il disegno di legge. Il disegno di legge è un "messaggio importante sul tipo di Paese che vogliamo che sia la Scozia", ha commentato la ministra per le Comunità e il governo locale, Aileen Campbell. "Questa è una Scozia di parità di genere, dove nessuno deve affrontare l'umiliazione di usare materiali inadatti per nascondere il ciclo mestruale o pesare ulteriormente sul bilancio familiare per acquistare prodotti per i propri figli, o perdere l'istruzione, una Scozia dove nessuno deve nascondere un tampone nella manica", ha spiegato. Anche la premier scozzese, Nicola Sturgeon, ha accolto con favore la decisione. "Orgogliosa di votare per questa legge rivoluzionaria, che rende la Scozia il primo Paese al mondo a fornire prodotti per il ciclo gratuiti per tutti coloro che ne hanno bisogno", ha scritto sul suo account Twitter. "Una politica importante per donne e ragazze", ha aggiunto.

La nuova legge

La nuova legge impone alle autorità locali di mettere a disposizione assorbenti gratuiti per chi ne ha bisogno, sull'esempio del North Ayrshire, dove sono stati installati già da due anni distributori in tutte le istituzioni pubbliche. Lo scopo è combattere la cosiddetta “period poverty”, l’impossibilità economica di potersi garantire un’igiene adeguata durante tutto il periodo mestruale attraverso appositi dispositivi sanitari. Lo stesso dovranno fare scuole e università. Il tema è diventato popolare in Scozia, con molti ristoranti e pub che mettono a disposizione questi prodotti in modo gratuito per le cliente. La Germania ha adottato un provvedimento simile, ma Berlino per ora ha solo detassato il prodotto: l'Iva è passata dal 19% (quella prevista per le merci di lusso, come sigarette e vino) al 7% (la quota applicata sui prodotti di necessità giornaliera).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate alle Maldive? Il Paese offrirà il vaccino ai turisti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

EuropaToday è in caricamento