"Nuove sanzioni Ue alla Russia". Con il placet dell'Italia

Lo ha annunciato l'Alta rappresentante Federica Mogherini, aggiungendo che la misure potrebbero essere votate all'unanimità. Dunque con l'ok di tutti i governi, compreso quello gialloverde

Altro che allentamento delle tensioni con Mosca: l'Ue potrebbe decidere all'unanimità nelle "prossime due settimane" di imporre "nuove sanzioni" nei confronti della Russia, come conseguenza degli sviluppi sul terreno in Ucraina. Lo ha annunciato oggi l'Alta rappresentante dell'Unione per gli Affari esteri, Federica Mogherini. Evidentemente convinta che anche l'Italia voterà a favore delle sanzioni.

"In questi cinque anni - ha detto Mogherini arrivando alla riunione dei ministri degli Esteri dell'Ue a Bruxelles - l'Ue ha mantenuto l'unità sulle sanzioni, che sono sempre state rinnovate, dato che gli accordi di Minsk non sono stati applicati e non abbiamo visto sviluppi positivi. Sì, ci potranno essere decisioni all'unanimità su nuove sanzioni nelle prossime due settimane, in relazione agli ultimi sviluppi sul terreno, come ci sono state anche l'anno scorso in seguito agli sviluppi sul terreno".

"Vorremmo vedere sviluppi positivi e siamo sempre pronti a riconsiderare la decisione, ma al momento vediamo l'opposto: vediamo sempre più sviluppi negativi e, finché le cose continueranno così, presumo che gli Stati membri resteranno uniti nel loro sostegno alle sanzioni, a quelle già esistenti e forse anche a nuove", conclude. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Dal 1 gennaio basterà un ritardo di pagamento di 100 euro per finire nella blacklist delle banche”

  • Partecipa a orgia con 24 uomini, deputato del partito di Orban fermato dalla polizia a Bruxelles

  • Pistola e lingotti d'oro nel comodino del premier bulgaro. Che si difende: “Colpa di una bella donna”

  • "Alexa è antisemita", Amazon apre un'inchiesta sull'assistente virtuale

  • "Tornerò in Russia per portarla verso l’Ue". Navalny lancia la sfida a Putin

  • La Svezia: "Il nostro è un lockdown virtuale". Ma l'immunità di gregge è lontana

Torna su
EuropaToday è in caricamento