“La sanità pubblica italiana non funziona contro il coronavirus”

Joe Biden, oggi in corsa alla Casa Bianca per i Democratici, ritiene che il modello statunitense sia meglio di quello del Belpaese. Ma per combattere il Covid-19 vuole “trattamenti gratuiti per tutti”

Foto: EPA/TRACIE VAN AUKEN

“Al momento in Italia non sta funzionando e hanno un sistema sanitario a pagamento unico”. Quello che potrebbe sembrare un ingeneroso attacco alla sanità italiana, proprio nel momento più buio della crisi pandemica dovuta al coronavirus, è solo l’ultimo dei botta e risposta tra i due candidati Democratici alla Casa Bianca, Bernie Sanders e Joe Biden, nel corso di un dibattito televisivo andato in onda ieri sera sul canale Cnn. Il primo, rivolgendosi agli americani spaventati dagli effetti del coronavirus, porta avanti la sua proposta di un sistema sanitario pubblico, finanziato coi soldi dei contribuenti e accessibile a tutti. Joe Biden, ex vicepresidente di Barack Obama, ritiene invece il sistema Usa - fondato sugli operatori privati e sulle assicurazioni sanitarie - migliore di quello pubblico. Dal qui la dura frase sulla sanità italiana “che in questo momento non sta funzionando”. 

La polemica

Il sistema auspicato da Sanders di “assistenza pubblica per tutti”, secondo Biden, “non risolverà alcun problema”. E sulla minaccia epidemica imminente negli Usa, sostiene l’ex braccio destro di Obama, “possiamo prenderci cura (degli americani, ndr) anche subito, garantendo che nessuno debba pagare per le cure. Punto”. “Nessuno deve pagare per i farmaci necessari per via della crisi, nessuno deve pagare i ricoveri a causa dell’emergenza”, sottolinea Biden. 

Le critiche al sistema sanitario Usa

“Non siamo pronti, è sotto gli occhi di tutti”, risponde Sanders a muso duro, “e Trump sta solo aggravando la crisi”. “Quando la nostra spesa pro capite in assistenza sanitaria è il doppio di tante altre nazioni, ci dovremmo aspettare di avere abbastanza medici in tutto il Paese”, prosegue il leader della sinistra americana. “Ma così non è - sottolinea - e gli esperti dicono che siamo impreparati alla crisi perché non abbiamo un sistema. Abbiamo migliaia di piani sanitari privati, che non fanno sistema”, evidenzia Sanders. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un dibattito che conferma la ritrovata centralità del sistema sanitario nell’agenda politica anche d’oltreoceano. Che difficilmente, vista l’emergenza mondiale, cederà la scena ad altri temi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Olanda dice no all'obbligo della mascherina: "Inducono un falso senso di sicurezza"

  • Covid, Bruxelles verso il coprifuoco. E i giostrai protestano

  • "Telelavoro fino al 2021", la Svezia punta sullo smart working

  • "Giustizia per Chico Forti", FdI chiede all'Ue di attivarsi per l'italiano detenuto negli Usa da 20 anni

  • L'Olanda gli nega l'asilo, siriano 14enne si suicida

  • Bce: il turismo italiano il più colpito in Ue, crollo delle assunzioni del 77,9%

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento