"A Matteo Salvini va dato il premio Nobel per la pace"

La proposta della vicepresidente dell'AfD, il partito di ultradestra tedesco alleato della Lega al Parlamento Ue: "Da lui grande contributo alla sicurezza e alla stabilità dell'Europa, ha salvato migliaia di vite"

Il meme diffuso dall'AfD su Twitter

Matteo Salvini ha dato "grande contributo alla sicurezza e alla stabilità dell'Europa" e per questo merita il premio Nobel per la pace. Parola di Beatrix von Storch, vicepresidente dell'AfD, il partito di estrema destra alleato della Lega al Parlamento Ue.

"Propongo Matteo Salvini per il premio Nobel per la pace perché è l'esempio di una politica di successo per la stabilità in Europa e per il salvataggio di migliaia di vite, un esempio che altri dovrebbero seguire", ha detto Von Storch. Ex eurodeputata ed eletta al Bundestag nel 2017, l'esponente tedesca ha spiegato che "chiudendo i confini dell'Italia" Salvini ha "frenato con successo l'immigrazione clandestina in Europa e l'industria del contrabbando e mostrato quali risultati possono ottenere tali politiche oneste e determinate".

A chi le ha ricordato le ripetute chiusure dei porti ordinate dal ministro italiano nei confronti delle navi delle ong, come quella in corso contro la Sea Watch dell'omonima organizzazione umanitaria tedesca, von Storch ha risposto: "Nessuno dovrà affogare nel Mediterraneo se l'industria dei rifugiati e le sue navi non avranno più la possibilità di continuare il loro sporco business con la speranza di attraccare in Europa".

Chissà se la "candidatura" dell'AfD sia frutto anche dai dati del ministero degli Interni tedesco, secondo i quali, negli ultimi mesi, il vicepremier della Lega ha acconsentito al ritorno in Italia di circa 1.200 migranti che, in barba al Regolamento di Dublino, erano sfuggiti alle autorità del Belpaese per andare in Germania.  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Per l'Ue la Svizzera non è più un paradiso fiscale

  • L'impegno dell'Ue: "Il salario minimo europeo nei primi 100 giorni"

  • "Pochi investimenti al Sud", Bruxelles bacchetta l'Italia

  • "Gli Stati ricchi paghino di più", l'Ue presenta il conto a Germania e Olanda

  • Migranti, l'accordo di Malta non convince. Austria: "No a ricollocamenti"

  • Orban nega il cibo ai migranti in transito, l'Ue: "Violati i diritti fondamentali"

Torna su
EuropaToday è in caricamento