Ryanair, Ue: “Ricorsi passeggeri solo in Irlanda? E' illegale”

La commissaria Ue alla Giustizia, Vera Jourova, avverte la compagnia aerea e chiede alle autorità europee per la protezione dei consumatori di attivarsi 

D'ora in poi, i cittadini europei che hanno utilizzato i servizi di Ryanair e vogliono presentare ricorso dovranno farlo presso un tribunale irlandese. E' quanto ha comunicato la compagnia aerea low cost, che in Irlanda è stata fondata e ha il suo quartier generale. Ma per la Commissione europea questa limitazione è illegale

Secondo la commissaria Ue alla Giustizia, Vera Jourova, “il fatto che i passeggeri avrebbero la possibilità di chiedere rimedi legali solo in Irlanda è chiaramente contro le regole dei consumatori”. Il caso è scoppiato grazie alla segnalazione dei consumatori del Belgio, che dal 2 ottobre hanno visto cambiare le condizioni di vendita.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ue: Ryanair rispetti leggi sul lavoro dei Paesi in cui opera

“Leggo con preoccupazione le notizie su Ryanair – scrive su Twitter la commissaria - Il fatto che i passeggeri avrebbero la possibilità di chiedere rimedi legali solo in Irlanda è chiaramente contro le regole dei consumatori. Faccio appello alle autorità per la protezione dei consumatori perché esaminino queste pratiche”. In ogni caso, fa sapere la Commissione, la rete Ue dei garanti dei consumatori discuterà delle pratiche di Ryanair alla luce delle regole europee tra due settimane, come consuetudine quando può essere necessario coordinare azioni legali a scala Ue.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Ue "promuove" la Calabria sul Covid: unica regione verde in Italia e tra le poche in Europa

  • Il décolleté della premier divide la Finlandia: "Fa la modella invece di pensare al Covid"

  • Altro che Mes, l'Italia pronta a rinunciare anche ai prestiti del Recovery fund

  • Conte va via e lascia Merkel a rappresentare l'Italia al vertice Ue. La Lega attacca (ma è la prassi)

  • È vero che l'Ue vuole tassare la prima casa? Sì, ma solo se sei ricco

  • Il villaggio di Babbo Natale è in crisi per colpa del Covid

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento