rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Attualità

La Russia espelle un giornalista olandese, è il secondo reporter europeo cacciato in due mesi

I Paesi Bassi chiedono spiegazioni a Mosca: "La libertà di stampa è un bene pubblico fondamentale"

La Russia ha espulso dal suo territorio il secondo corrispondente straniero nell’arco di due mesi. È il giornalista olandese Tom Vennink, del quotidiano de Volkskrant, che non potrà più fare ingresso nel Paese fino al 2025. Ad agosto era capitato all'inviata della Bbc, Sarah Rainsford, alla quale non era stato rinnovato il visto nel Paese governato da Vladimir Putin. Ben Knapen, il ministro degli Esteri olandese, ha condannato la decisione e ha richiesto chiarimenti da parte delle autorità russe che si sono giustificate dicendo che il visto non è stato esteso "per motivi amministrativi", risposta che non convince i Paesi Bassi.

"Per l'Olanda, è inaccettabile che un o una giornalista debba lasciare un Paese contro la propria volontà", ha affermato, aggiungendo che "la libertà di stampa è un bene pubblico fondamentale e siamo dedicati a garantire che i giornalisti possano continuare a svolgere il loro lavoro". Tessa van Staden, portavoce del ministro degli esteri olandese ha riportato all'agenzia russa "Ria Novosti” di essere in contatto con l’ex Paese sovietico e che l’ambasciatore olandese a Mosca ha chiesto chiarimenti alle autorità. 

Il reporter ha tre giorni per lasciare il paese dopo che le autorità gli hanno revocato lunedì il permesso di residenza. Il quotidiano russo Novaya Gazeta scrive che il permesso di soggiorno del reporter è stato revocato in relazione a due vecchi verbali amministrativi: nel 2019 il giornalista ha pagato una multa per non aver comunicato il cambio di residenza a Mosca e nel 2020 è stato multato per aver visitato la Chukotka senza un permesso delle autorità locali. Vennink lavorava a Mosca dal 2015 e in autunno aveva cercato di rinnovare il suo accredito giornalistico nella federazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Russia espelle un giornalista olandese, è il secondo reporter europeo cacciato in due mesi

Today è in caricamento