rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Nuovo triste primato

Nelle "no-vax" Romania e Bulgaria è ancora record di morti per Covid

Insieme al Brasile sono le due nazioni al mondo con il più alto numero di decessi pro capite. I medici rumeni lanciano un "appello della disperazione" con i posti in terapia intensiva che sono finiti

Se negli altri Paesi europei la situazione è piuttosto stabile in Romania e Bulgaria, le due nazioni con il minor numero di vaccinati dell'Unione, la pandemia di coronavirus sta mietendo centinaia di vittime ogni giorno. Solo in Romania nelle ultime 24 ore sono morte 591 persone per complicanze riconducibili al Covid-19, il numero più alto dall'inizio della pandemia. E le cose potrebbero essere destinate purtroppo a peggiorare, con il ministero della Sanità di Bucarest che ha affermato che non sono più disponibili letti nei reparti di terapia intensiva. Nella nazione di 19,3 milioni di abitanti, in cui ha ricevuto entrambe le iniezioni solo il 37 per cento della popolazione, a fronte di una media Ue del 75, dall'inizio della pandemia sono morte in tutto 48.664 persone dopo aver contratto il Covid-19.

La Bulgaria, lo Stato membro con la percentuale più bassa di persone vaccinate (25,3 per cento), pure ha riportato un numero record di decessi, 310, portando il bilancio delle vittime di Covid-19 dall'inizio della pandemia a 24.309. In totale ben il 93,87 per cento dei deceduti non è stato vaccinato. Il numero di nuovi contagiati nelle ultime 24 ore è di 6.007 su quasi 49.862 test eseguiti e totale dei contagi accertati dall'inizio dell'emergenza supera ora i 608mila. Attualmente, nella nazione di quasi sette milioni di abitanti, 8.030 pazienti con la malattia sono ricoverati negli ospedali, di cui 669 in unità di terapia intensiva. Solo nell'ultimo giorno, 1.341 persone sono state ricoverate in ospedale, il 90,16 per cento delle quali non vaccinate. Il sindaco della capitale Sofia, Yordanka Fandakova, ha detto che in città non sono più disponibili letti in intensiva. E il tutto sta avvenendo con la campagna elettorale in corso e le elezioni che sono previste per il prossimo 14 novembre.

La Bulgaria ha il più alto numero di decessi pro capite correlati al Covid-19 nel mondo. I dati diffusi dalle autorità sanitarie parlano di 338,83 morti ogni 100mila abitanti. Alla Bulgaria segue il Brasile, che secondo i dati della Johns Hopkins University è al secondo posto al mondo per numero di morti, 287,46 ogni 100mila. Poi la Romania, al terzo posto con un tasso di 237,73 morti. Di fronte a questa situazione catastrofica i medici rumeni hanno emesso un appello pubblico, affermando di essere "disperati", poiché le infezioni e i decessi continuano a crescere. Una drammatica lettera intitolata “Appello della disperazione” è stata pubblicata sulla pagina ufficiale del Cmmb, un'organizzazione professionale medica con sede a Bucarest. In confronto, in Belgio, un paese di 11 milioni di persone con un tasso di vaccinazione dell'86,1%, il bilancio delle vittime di Covid-19 nell'ultima settimana è di una media giornaliera di 15 persone.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nelle "no-vax" Romania e Bulgaria è ancora record di morti per Covid

Today è in caricamento