Rom, eurodeputata svedese: "Nessuno decide di vivere come bestie"

Soraya Post: "L'Europa deve riconoscere il proprio fallimento nell'opera di integrazione di questa comunità

La deputata svedese Soraya Post © European Union 2015 - source:EP.

L'eurodeputata socialista, Soraya Post, lei stessa una rom, sta lavorando a una relazione incentrata sulle cause all'origine dell'antiziganismo, ossia l'odio nei confronti della comunità rom. "L'Europa deve riconoscere il proprio fallimento nell'opera di integrazione di questa comunità", afferma in un'intervista a EuroparlTv. "Ciò che voglio mostrare - spiega l'eurodeputata svedese - è la causa all'origine dell'esclusione e il motivo per cui i Rom sono stigmatizzati. Nessuno decide di essere povero. Nessuno decide di vivere come bestie. Nessuno decide di non mandare i propri figli a scuola".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In Svezia non c'è la seconda ondata, l'epidemiologo di Stato: "La nostra strategia è sostenibile"

  • "Chiamatemi Principessa", la figlia illegittima del re vuole i titoli. Ma la Casa reale dice no

  • “Salvini marionetta di Putin”, l'alleato di Berlusconi attacca la Lega

  • La Germania ha deciso: il vaccino per il coronavirus sarà volontario

  • Ryanar taglia il 40% dei voli a ottobre e accusa i governi Ue: "Cattiva gestione della crisi Covid"

  • L'Irlanda mette in quarantena chi arriva dall'Italia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento