Cucina in Olanda, tavoli in Germania: così il ristorante aggira il lockdown

Il locale si trova a Twente, proprio lungo il confine tra i due Paesi. L'idea del proprietario dopo che il governo olandese, per fermare i contagi, ha imposto ai ristoratori di ridurre l'attività al solo take-away

Il ristorante a metà strada tra Germania e Olanda

La cucina in un Paese, i tavoli in un altro. E così, sfruttando in pieno i vantaggi del mercato unico europeo, un ristoratore olandese è riuscito ad aggirare lo stop al servizio ai tavoli imposto dal governo per far fronte all'aumento dei contagi di Covid-19, e a proseguire ad accogliere i clienti (olandesi compresi) nei gazebo allestiti a pochi metri dal locale, ma in Germania.

Il ristoratore si chiama Rick de Vries e il suo locale si trova a Overdinkel, villaggio nella provincia di Twente al confine con la Germania. Il ristorante è proprio sulla linea che separa i due Paesi, con un giardino-terrazza che sconfina in territorio tedesco. Una situazione di vantaggio che l'imprenditore 34enne non si è lasciato sfuggire. Come racconta 31mag, de Vries, all'indomani della decisione del governo di chiudere i ristoranti lasciando aperte solo le cucine per il servizio di asporto, ha inoltrato domanda comune frontaliero tedesco di Gronau per installare dei gazebo con dei tavoli sul giardino. Il permesso è stato accordato e adesso l'uomo può continuare ad accogliere i suoi clienti, compresi quelli olandesi, dato che in Germania le misure anti-Covid sono per il momento più leggere.

Non su tutto, per essere onesti: l'Olanda, nonostante le restrizioni alle attività commerciali, non ha ancora imposto l'uso della mascherina, a differenza di quanto fatto dal governo di Berlino. E così de Vries si trova a servire i clienti dal lato tedesco indossando la mascherina, che poi toglie quando "torna" in Olanda ad accogliere i clienti del servizio d'asporto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Dal 1 gennaio basterà un ritardo di pagamento di 100 euro per finire nella blacklist delle banche”

  • Bimba di 2 anni uccisa dalla polizia, mobilitazione internazionale per chiedere giustizia

  • George Clooney attacca Orban: “In Ungheria solo rabbia e odio”. La replica: “Consigliato da Soros”

  • Sci, Austria contro l'Italia: "Nostri impianti resteranno aperti, se Ue ci obbliga ci risarcisca"

  • Dopo il confinamento la Francia vede la fine del tunnel. In Spagna a gennaio partono le vaccinazioni

  • Neonazismo e antisemitismo: si dimette l'alleato olandese di Giorgia Meloni

Torna su
EuropaToday è in caricamento