rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
La sentenza / Spagna

La fine del regno della Regina della coca, creò un impero della droga in Spagna

Condannata a 16 anni Ana María Cameno, aveva messo in piedi un'organizzazione che operava tra l'Europa e Panama e aveva costruito il più grande laboratorio di cocaina del continente

Era stata soprannominata la Regina della coca, ma adesso il suo regno è finito. La Corte Suprema Nazionale spagnola ha condannato a 16 anni di carcere Ana María Cameno, donna nativa di Burgos e proveniente da una famiglia benestante, che aveva costruito dal nulla un impero della droga in Europa nonché quello che era il più grande laboratorio di cocaina. Arrestata già nel 2011, il tribunale ha ritenuto ora che la donna era tornata alle vecchie abitudini e creato una nuova organizzazione criminale per il traffico di stupefacenti, organizzazione che ha diretto nei minimi dettagli, secondo la sentenza dei giudici che le ha anche comminato una multa di 21,2 milioni di euro.

Cameno si è avvalsa del diritto di non rispondere in tribunale e nessuno dei suoi collaboratori l'ha tradita. Ma questo non l'ha aiutata a evitare la condanna. Nella sua sentenza, la seconda sezione del Tribunale Penale dell'Audiencia Nacional ha imposto 12 anni di carcere e una multa di 20 milioni di euro per il reato di traffico di droga, e altri 4 anni e una multa di 1,2 milioni di euro per riciclaggio di denaro. Oltre a Cameno, gli altri undici imputati che sedevano con lei sul banco degli imputati sono stati condannati a pene che vanno dai 4 ai 9 anni di carcere, tra cui il direttore di Bandenia Banca Privada, José Miguel Artiles, condannato a 4 anni di carcere per riciclaggio di denaro e a una multa di 1,2 milioni di euro.

In vista della prevedibile condanna, l'imputata, che era stata rilasciata provvisoriamente, è stata arrestata lunedì per evitare che tentasse di fuggire quando la sentenza fosse stata resa pubblica. L'inchiesta ha portato allo smantellamento di una rete di narcotrafficanti, di cui Cameno era sospettato di essere il capo, che aveva creato una struttura per riciclare i profitti in prodotti finanziari e con trasferimenti a Panama attraverso un bar sulla spiaggia di Bandenia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La fine del regno della Regina della coca, creò un impero della droga in Spagna

Today è in caricamento