rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
La decisione / Qatar

Qatargate, primo via libera alla revoca dell'immunità a Cozzolino

La commissione giuridica dell'Aula di Bruxelles ha detto sì all'unanimità, giovedì atteso il voto definitivo della Plenaria. La relatrice del testo: "La giustizia ora può fare il suo lavoro"

Dal Parlamento Europeo è arrivato il primo via libera alla revoca dell'immunità per gli eurodeputati Andrea Cozzolino e Marc Tarabella, revoca richiesta dalla polizia federale belga nell'ambito dell'inchiesta sul Qatargate. Il sì è arrivato all'unanimità questa mattina dalla commissione giuridica (Juri) dell'Aula, che ha ascoltato i due in una sessione a porte chiuse. A votare a favore è stato anch eil capodelegazione del Pd, Brando Benifei. L'ultima parola è ora alla Plenaria che si esprimerà giovedì prossimo alle 11, ma il risultato è più che scontato.

Entrambi gli eurodeputati si dichiarano completamente estranei ai fatti e avevano detto che non si sarebbero opposti alla revoca dell'immunità, chiesta dal giudice istruttore Michel Claise nell'ambito dell'inchiesta per sospetta corruzione volta ad influenzare i processi decisionali dell'Ue a favore di Qatar e Marocco. "È una buona notizia che siamo andati avanti rapidamente adottando all'unanimità la mia relazione per revocare le immunità" di Tarabella e Cozzolino, ha dichiarato l'eurodeputata del gruppo La Sinistra Manon Aubry, a cui è stato affidato il compito di gestire la pratica. "La giustizia ora può fare il suo lavoro", ha aggiunto l'esponente de La France Insoumise che ha aggiunto di volere "che si andasse altrettanto rapidi a livello politico con le riforme promesse per combattere la corruzione che oggi viene nascosta sotto il tappeto".

La revoca dell'immunità "è un atto dovuto nell'interesse sia dei due europarlamentari, che avranno il diritto di difendersi, sia della giustizia che deve fare il suo corso", ha detto Sabrina Pignedoli, europarlamentare del Movimento 5 Stelle e membro della Commissione giuridica del Parlamento europeo. "Davanti alla gravità di tali accuse è nostro dovere andare fino in fondo e difendere la democrazia europea da interferenze straniere, corruzione e conflitti d'interesse'', ha aggiunto la parlamentare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Qatargate, primo via libera alla revoca dell'immunità a Cozzolino

Today è in caricamento