L'ex presidente catalano Puigdemont escluso dal Parlamento Ue

Candidato ed eletto nella sua regione, sarebbe dovuto tornare in Spagna per giurare sulla Costituzione. Facendolo, sarebbe stato arrestato. Ma senza giuramento, non potrà insediarsi

L'insediamento di Carles Puigdemont al Parlamento europeo, semmai vi sarà, deve ancora attendere. La Corte di giustizia dell'Ue ha respinto il ricorso presentato dall'ex presidente catalano a fine maggio, quando le autorità di Madrid hanno consegnato agli uffici di Strasburgo l'elenco degli eurodeputati eletti in Spagna, estromettendolo dalla lista. Una decisione che è stata accompagnata dalle proteste di centianaia di persone con bandiere catalane e striscioni stanno manifestando davanti al Parlamento.

catalogna strasburgo-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Puigdemont, in esilio in Belgio da quasi due anni dopo aver promosso il referendum secessionista in Catalogna, aveva chiesto al Parlamento Ue di mettere in atto delle misure provvisorie per consentirgli l'insediamento. Ma per Strasburgo vale la comunicazione delle autorità spagnole: la lista che Madrid ha consegnato a Strasburgo contiene i nomi di quelli che hanno prestato giuramento sulla Costituzione davanti alla commissione elettorale e tra questi non c'è quello di Puigdemont. Il tribunale Ue pronuncerà una sentenza definitiva prossimamente. "Andremo avanti", ha twittato l'ex presidente catalano promettendo battaglia. "Oggi le strade di Strasburgo parlano catalano, ma per lo più parlano democratico. Alcuni vorrebbero le strade vuote, in silenzio, ma noi le riempiamo e combattiamo", ha aggiunto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scrive "vuoi sposarmi?" con 100 candeline, e la casa prende fuoco

  • Dal punto di vista economico la strategia dell'immunità di gregge in Svezia ha pagato

  • In Francia mascherine anche all'aperto, i medici: "Assurdo per chi fa jogging"

  • L'Olanda gli nega l'asilo, siriano 14enne si suicida

  • Oltre mille nuovi casi al giorno in Germania, mai così tanti da maggio

  • I medici tedeschi: "In Germania siamo già in una seconda ondata di coronavirus"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento