menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
ANSA/ ALESSANDRO DI MEO

ANSA/ ALESSANDRO DI MEO

Prodi contro Di Maio: “Referendum sull'Euro? Allucinante, misura del degrado politico” 

L'ex premier italiano: "Non è chiaro che senza un aggancio all'Europa noi scompariamo dalla faccia della terra”

Romano Prodi scende nuovamente in campo. Non in Italia, dove brucia ancora la mancata elezione al Quirinale, ma in Europa: l'ex premier italiano ed ex presidente della Commissione Ue ha annunciato un grande piano per rilanciare il sogno europeo. Un piano di investimenti da 150 miliardi di euro l'anno per salute, istruzione e edilizia che verrà presentato il mese prossimo a Bruxelles. Lo ha fatto nel corso di una intervista su La Stampa, nella quale non ha mancato di tirare le orecchie a un papabile futuro presidente del Consiglio, il candidato del M5s Luigi Di Maio.

Al leader pentastellato, Prodi contesta la proposta di indire un referendum sull'uscita dall'Euro: si tratta della "misura più allucinante del degrado del dibattito politico italiano”, ha detto. “Forse non è chiaro che senza un aggancio all'Europa noi scompariamo dalla faccia della terra”, è il monito dell'ex presidente della Commissione Ue. 

Per quanto riguarda il piano di investimenti per l'Europa, Prodi lo definisce "una prova d'amore tangibile per tutti i cittadini". "Il messaggio è che insieme questi problemi si affrontano meglio", ha spiegato. "Secondo la nostra proposta l'Ue interviene per reperire le risorse finanziarie necessarie per questo grande piano ma i progetti li scelgono gli Stati e gli enti locali, secondo il principio di sussidiarietà". Per Prodi il piano, che verrà presentato con il vicepresidente della Commissione Katainen, dovrà partire subito per non diventare "uno dei tanti piani inattuati" dell'Ue. Il piano ha il merito di venire "incontro ai bisogni della gente non a chiacchiere, ma con realismo, serietà e solidità finanziaria". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

EuropaToday è in caricamento