rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Il caso / Finlandia

La premier finlandese negativa al test antidroga

Lo hanno annunciato fonti vicine a Sanna Marin, finita sotto accusa dopo aver partecipato a una festa

La premier finlandese Sanna Marin è risultata negativa al test antidroga che ha eseguito per "dissipare i sospetti" dopo le polemiche per i video e le immagini che l'hanno immortalata mentre ballava a un party privato con amici e personaggi noti del Paese scandinavo. 

Secondo quanto riportano fonti del governo di Helsinki, i test condotti sulla premier hanno riguardato diverse droghe come cocaina, anfetamine, cannabis e oppioidi. "Il test antidroga del primo ministro Sanna Marin del 19 agosto 2022 non ha rivelato la presenza di droghe", ha affermato l'ufficio di Marin in una nota, aggiungendo che i risultati sono stati firmati da un medico. "Il test è stato un test completo. Non abbiamo scelto come eseguire il test", ha affermato Iida Vallin, consigliere della leader finlandese.

Un video trapelato la scorsa settimana mostrava Marin, 36 anni, ballare e divertirsi con un gruppo di amici e celebrità. L'atteggiamento della premier, che ha ammesso di aver bevuto degli alcolici (cosa legale e pure normale a un party), è stato ricondotto da alcuni all'uso di droghe. Da qui il test. "Mai in vita mia, e nemmeno in gioventù, ho preso droghe", ha detto la premier.

Non è la prima volta che Marin finisce sotto accusa per una festa. Nel dicembre 2021, è stata oggetto di pesanti critiche quando si è scoperto che la donna aveva ârtecipato a una serata in un locale pubblico nonostante sapesse di essere stata esposta a un contatto con una persona positiva al Covid-19. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La premier finlandese negativa al test antidroga

Today è in caricamento