Il Paese Ue con il più alto numero di poveri? L'Italia

Lo certifica l'Eurostat: nonostante il calo degli ultimi anni, nel Belpaese vivono 5 milioni di persone che fanno fatica a pagare le bollette e a comprare cibo. Un sesto di tutta l'Unione

Il termine statistico è 'popolazione in stato di deprivazione materiale grave'. Indica i poverissimi, singoli e famiglie che fanno fatica a pagare l'affitto e le bollette, che non possono permettersi un'alimentazione adeguata, tanto meno concedersi una breve vacanza. In Italia nel 2018 erano poco più di 5 milioni, un numero in calo rispetto agli anni precedenti. Ma nonostante questo, il dato resta drammatico: siamo il Paese Ue con il numero più alto di cittadini in stato di deprivazione materiale grave, un sesto di tutti quelli che vivono nei 28 Stati membri dell'Unione.

A certificarlo è l'Eurostat. Lo scorso anno la percentuale della popolazione italiana in stato di deprivazione materiale grave era del 8,4% contro una media Ue del 6,2%. In termini percentuali, siamo affiancati da Paesi come la Slovacchia, la Croazia, l'Ungheria. Peggio di noi fanno Bulgaria (20,9% della popolazione), Grecia e Romania (entrambe intorno al 16%). Per contro, i tassi più bassi sono stati osservati in Svezia (1,1% nel 2017), in Lussemburgo (1,2% nel 2017) e in Olanda (2,4% nel 2018). Stabile la situazione in Germania, dove restano al 3,4% della popolazione.

Tornando all'Italia, la deprivazione materiale grave a livello di famiglie colpisce il 10% dei single con bambini a carico, il 9,7% delle donne singole, il 9,4% degli uomini singoli, il 6,2% delle coppie adulte con almeno una persona sopra i 65 anni, il 6% delle coppie adulte con un bambino e l'8,8% delle coppie con tre o più bambini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In termini di età, nel 2018 in Italia la deprivazione materiale colpisce il 9% degli adulti tra i 18 e i 64 anni, l'8,1% dei giovani con meno di 18 anni e il 7% degli anziani con più di 65 anni. Infine, la percentuale della popolazione che fatica a arrivare alla fine del mese in Italia nel 2018 è stata del 29,8% (in netto calo rispetto al 40,2% registrato nel 2014), mentre il 64,9% ha "qualche difficoltà". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Per l'Ue anche l'Italia è zona rossa: si salva solo la Calabria (che però perde il "bollino" verde)

  • Svezia sicura della sua strategia, elimina anche le restrizioni per anziani e vulnerabili

  • Altro che Mes, l'Italia pronta a rinunciare anche ai prestiti del Recovery fund

  • L'Olanda manda i malati di Covid in Germania: "Nelle terapie intensive solo 200 posti ancora liberi"

  • È vero che l'Ue vuole tassare la prima casa? Sì, ma solo se sei ricco

  • La Corte Ue "salva" il taglio dei vitalizi agli eurodeputati italiani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento