menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Polonia chiede alla Germania compensazioni per l'invasione nazista

Varsavia insiste che i conti legati ai danni della Guerra Mondiale non sono mai stati saldati, ma per Berlino la questione è stata chiusa anni fa

La Germania non ha mai pagato le giuste compensazioni alla Polonia per i danni causati dall'invasione nazista e Varsavia è convinta che il conto debba ora essere saldato. “A mio avviso questi risarcimenti sono un argomento che non è mai stato affrontato”, ha dichiarato alla Bild il presidente polacco, Andrzej Duda. L'esponente esponente del partito Diritto e Giustizia ha sottolineato che “i danni causati durante la guerra non sono mai stati compensati”.

Lo scorso 23 ottobre il presidente polacco era stato a Berlino dove ha incontrato il presidente tedesco Frank-Walter Steinmeier. Il governo nazionalista polacca è diventato sempre più esplicito negli ultimi mesi nella sua richiesta di risarcimenti, ma la Germania sostiene che gli accordi di risarcimento sono stati chiusi anni fa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

EuropaToday è in caricamento