rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Il caso / Norvegia

Ruba degli occhiali in aeroporto, politico si dimette

Il leader della sinistra norvegese Moxnes aveva negato il furto, ma le immagini delle telecamere lo hanno costretto a lasciare la guida del partito

Il leader della sinistra norvegese si è dimesso dalla guida del partito dopo essere stato multato per aver rubato degli occhiali da sole dal valore di circa 100 euro. "Ho commesso un grosso errore e l'ho reso ancora peggiore nel modo in cui l'ho gestito in seguito", ha scritto Bjornar Moxnes sulla sua pagina Facebook. "Sono davvero dispiaciuto per questo e voglio scusarmi", ha aggiunto.

Il 30 giugno, Moxnes aveva dichiarato di essere stato multato con un'ammenda di circa 250 euro per aver preso senza pagare degli occhiali da sole firmati in un negozio duty-free all'aeroporto di Oslo. Il politico 41enne, che per 11 anni ha guidato con successo il partito di opposizione Rodt ("Rosso" in italiano), aveva in un primo momento parlato di una dimenticanza, escludendo l'intenzione di voler effettivamente rubare gli occhiali. Ma le immagini delle telecamere di videosorveglianza hanno indebolito la sua difesa.

E così, dopo settimane di polemiche, Moxnes ha annunciato le sue dimissioni dalla leadership del partito. Non lascerà, invece, il Parlamento: secondo le norme vigenti in Norvegia, scrive Le Soir, è impossibile rinunciare a funzioni elettive, come quelle di deputato, durante il mandato.

Continua su Today

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba degli occhiali in aeroporto, politico si dimette

Today è in caricamento