rotate-mobile
Martedì, 29 Novembre 2022

La clamorosa gaffe del ministro Pichetto Fratin a Bruxelles

Un giornalista olandese ha chiesto al ministro dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica in inglese se pensava che si sarebbe trovato un compromesso sul price cap. Fratin equivocando ha risposto: "Complimenti… eh insomma"

L'inglese non è proprio il forte del Il ministro del nuovo ministro dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica italiano. Il forzista Gilberto Pichetto Fratin è stato oggi protagonista di una divertente gaffe causata dalla poca padronanza dell'idioma. Mentre rispondeva alle domande della stampa italiana a Bruxelles, al termine del Consiglio Ue straordinario sull'Energia, ha ricevuto anche quella di un reporter olandese che in inglese gli ha chiesto: do you think it will be possible to find a compromise? Cioè "pensa che sarà possibile trovare un compromesso?". Lui non ha capito la domanda e ha risposto un po' perplesso "complimenti... eh insomma", forse pensando che il giornalista gli avesse fatto dei complimenti per il risultato raggiunto (cioè nessuno visto che la proposta sul price cap è in stallo). 

Al suo primo Consiglio Ue, che il 25 ottobre scorso si era tenuto in Lussemburgo, Pichetto Fratin era stato protagonista di un'altra doppia gaffe confondendo prima il Consiglio Ue con il Consiglio d'Europa, che non è un'istituzione dell'Unione europea, e poi chiamando Tte il punto di scambio virtuale per il gas naturale di Amsterdam, che in realtà si chiama Ttf (Title Transfer Facility). Sulla conoscenza dei nomi delle istituzioni Ue oggi comunque sembra aver fatto un passo avanti, al suo ingresso ha chiamato la riunione di oggi Consiglio europeo, che però è la denominazione che si dà al Consiglio solo quando è una riunione dei capi di Stato e di governo, mentre in formato ministeriale si chiama Consiglio Ue.

Video popolari

La clamorosa gaffe del ministro Pichetto Fratin a Bruxelles

Today è in caricamento