L'Onu lancia l'allarme: il Mediterraneo è il mare più sovrasfruttato al mondo

L'associazione ambientalista Oceana: "C'è un rischio serio e reale di esaurimento degli stock ittici, bisogna intervenire e porre limiti alla pesca"

Un terzo degli stock ittici mondiali sono pescati a livelli non sostenibili e hanno raggiunto lo status di "sovrasfruttamento". Tra questi il Mediterraneo che è il mare più sovrasfruttato del mondo. L'allarme arriva dal rapporto “Sofia” sullo stato di salute della pesca e dell'acquacoltura nel mondo pubblicato dall'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura, la Fao. Secondo il report il 33% degli stock ittici mondiali è ora sovrasfruttato, una cifra che aumenta di anno in anno e che rappresenta una minaccia per l'ecosistema marino e la sicurezza alimentare per miliardi di persone in tutto il mondo.

"Questo nuovo studio è scoraggiante: mostra che il mondo ha ancora una lunga strada da percorrere verso una gestione responsabile dei nostri oceani”, ha affermato Andrew Sharpless, amministratore delegato dell'organizzazione ambientalista internazionale Oceana. Lo studio, ha aggiunto, mostra una “tendenza inquietante”, che fa capire che “la pesca eccessiva e gli equipaggiamenti distruttivi, il degrado dell'habitat, l'inquinamento hanno limitato la quantità di animali marini a disposizione dell'umanità”. Il direttore esecutivo di Oceana in Europa, Lasse Gustavsson, ha sottolineato come il Mediterraneo "con il 62% dei suoi stock ittici ormai sovrasfruttati”, è sotto un “serio e reale rischio di esaurimento”. Gustavsson ha definito la situazione “scioccante” affermando che “deve essere un campanello d'allarme per un'azione politica immediata", in quanto il mar Mediterraneo “ha bisogno di azioni urgenti e radicali come la riduzione della pesca a strascico, la salvaguardia delle zone in cui i pesci crescono e l'impostazione dei limiti annuali di cattura del pesce in linea con i pareri scientifici".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Partecipa a orgia con 24 uomini, deputato del partito di Orban fermato dalla polizia a Bruxelles

  • Il 2020 è anche l'anno dell'elezione di Adolf Hitler (in Namibia)

  • Svizzera nuova Svezia? Senza lockdown ha dimezzato i contagi, ma è stato boom di morti

  • Recovery Fund senza Polonia e Ungheria: la minaccia di von der Leyen

  • Pistola e lingotti d'oro nel comodino del premier bulgaro. Che si difende: “Colpa di una bella donna”

  • "Alexa è antisemita", Amazon apre un'inchiesta sull'assistente virtuale

Torna su
EuropaToday è in caricamento